Prove libere 3 Gp Bahrain

Le prove libere 3 del Gp del Bahrain si sono concluse da poco. Terza sessione dedicata alla prova del ritmo qualifica e del giro veloce in gara.

Una sessione condizionata dalle condizioni della pista, più calda rispetto a quella prevista per le qualifiche. Infatti, le qualifiche si svolgeranno in notturna e il calo della temperatura influirà notevolmente sui tempi delle vetture.

Prove libere 3 Gp Bahrain: quale qualifica attende la Ferrari?

Piccoli miglioramenti per la Ferrari rispetto alla giornata di ieri. Il team ha scaricato la vettura facendo guadagnare ai piloti circa 2-3 km sul rettilineo.

La vettura però fatica terribilmente. Il motore in piste come queste è davvero un avversario ineluttabile per la scuderia italiana. Infatti sia Vettel che Leclerc non vanno oltre la tredicesima posizione.

Si prospetta quindi una dura sessione di qualifica, con la vettura di Leclerc a circa un secondo di distacco dal quarto posto occupato da Albon. L’accesso in Q3 resta il massimo traguardo a cui la Ferrari può ambire.

Verstappen prima di tutti

Si mette a dettare il passo Max Verstappen. L’olandese con la sua Red Bull, mette a segno il miglior giro con 1:28:355, distanziando Hamilton di tre decimi.

Una sessione con qualche problema per l’olandese; l’ala posteriore con funzione DRS ha accusato problemi di stabilità. Questo però non sembra aver danneggiato le prestazioni del pilota ma per regolamento l’ala posteriore deve rimanere ferma e bloccato. Non può essere mobile poichè potrebbe causare pericoli per i piloti alle spalle di Verstappen.

Tralasciando questo inconveniente, la Red Bull si presenta con una vettura bilanciata perfettamente che lotterà per la pole position, negata da Stroll solo due settimane fa.

Mercedes sempre presente

Non va in vacanza la Mercedes, anche dopo aver ottenuto l’ennesimo titolo. La scuderia si dimostra la prima della griglia, grazie all’ottimo lavoro dei suoi piloti che con solo due giri lanciati, stabiliscono il secondo e terzo tempo.

L’obiettivo è quello di riconquistare la pole dopo averla persa sotto il diluvio turco. Unico problema della sessione, è stata una mancanza di stabilità in frenata accusata da Hamilton. Mancanza che fa perdere all’inglese 0.04 da Verstappen.

Tante vetture sullo stesso livello

La maggior parte delle vetture, sono divise da pochi decimi. Primo degli altri è Albon, protagonista di un terribile incidente nella giornata di ieri.

Alle sue spalle, le McLaren e le Alpha Tauri, che proprio su questa pista, hanno conquistato uno dei primo podi quando la scuderia era denominata Toro Rosso.

Ci sono quindi 8 piloti racchiusi in massimo cinque decimi. La qualifica si prospetta emozionante.

Leggi anche: Incidente spettacolare di Albon nelle prove del Gp Del Bahrain

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20