Qualifiche Gp di Catalunya: Morbidelli in Pole, Valentino Rossi centra la prima fila. Yamaha ancora in testa al Montmelò: Morbidelli, Quartararo e Rossi scatteranno dalla prima fila.

Qualifiche Gp di Catalunya: Yamaha in testa al Montmelò: dopo la pole position di Franco Morbidelli, anche Valentino Rossi si aggiudica la prima fila

Prima fila tutta Yamaha

1° – Franco Morbidelli

Yamaha ancora in testa a Barcellona, dove domani si disputerà l’ottava tappa del motomondiale 2020. Stupisce nuovamente Franco Morbidelli, che nella sessione di qualifiche ha ottenuto il miglior tempo, aggiudicandosi la sua prima pole position nella classe iridata.

“Bellissima sensazione, avevo particolarmente voglia di andare forte oggi – racconta nel parco chiuso del Montmeló – Già dal primo time attack ho capito che si poteva fare un buon lavoro, sono partito da solo, concentrato. Abbiamo fatto un ottimo lavoro anche in FP4, quindi sono molto contento della giornata di oggi“.

“Mi sono sentito che potevo spingere forte, ho sbagliato pochissimo. Nell’ultimo giro sono riuscito ad essere pulito e al limite ed è venuta fuori questa pole. Per la gara siamo messi bene, il ritmo è buono, devo vedere gli altri. Mi sento bene con la soft, ma ieri anche con la media. Sarà difficile scegliere, speriamo di fare una buona partenza“.

2° – Fabio Quartararo

Torna alla ribalta anche “El Diablo”, Fabio Quartararo, che dopo un breve periodo di assenza dalla testa, si aggiudica la seconda posizione della griglia di partenza, schiacciato nel panino delle due Yamaha di Morbidelli e Rossi. Il Francese è stato beffato dal compagno di squadra, Franco Morbidelli, che grazie ad un ottimo T4 ha abbassato il tempo fatto segnare dal francese di ben 210 illesimi, strappandogli di fatto la Pole dalle mani.

3° – Valentino Rossi

Ottima la qualifica di Valentino Rossi, che si riscatta dalla scivolata rimedita lo scorso weekend nel Gp dell’Emilia Romagna, portando la sua M1 in terza posizione. Nel giorno dell’annuncio del rinnovo per un’altra stagione in MotoGp con il Team Yamaha Petronas SRT, il pesarese porta a casa un il miglior risultato in qualifica della stagione, dando un forte segnale di competitività sul circuito spagnolo.

“Sono contento, ci siamo trovati subito bene sin da ieri. Questa mattina abbiamo fatto 2/3 mosse che ci hanno aiutato a guidare meglio, a chiudere meglio le curve e a far soffrire meno la gomma posteriore. – Ha detto Valentino al termine delle qualifiche – Nelle FP4 sono stato molto veloce con gomme usate ed è stato uno dei migliori turni della stagione. Sapevo di poter essere veloce anche in qualifica, ma non si sa mai, sono contento, ho fatto un buonissimo tempo”.

In ottica gara, il “Dottore” si dice ottimista, ma la scelta delle gomme è rimandata alla mattinata di domani nella sessione di Warm Up: “Per quanto riguarda le gomme credo che la soft sia migliore, ha più grip, anche se alla fine soffrirà di più. Domattina faremo comunque altre prove di comparazione. Speriamo che il meteo sia bello come oggi. Come detto sono contento della prima fila, ma come diceva un mio amico conta quello che c’è scritto sulla Gazzetta il lunedì! Credo di poter fare una bella gara, sono competitivo.”

Maverick Vinales in quinta posizione

L’ultima delle Yamaha è quella di Maverick Vinales. Lo spagnolo, che nelle libere aveva mostrato di poter lottare per la prima fila, ha ottenuto la quinta piazza in griglia, mancando la prima fila per un soffio.

“La partenza è sempre cruciale e la quinta posizione è difficile, ma non è un brutto risultato considerando che abbiamo faticato molto con le gomme questo pomeriggio. – ha detto lo spagnolo al termine della sessione di qualifiche, che in ottica gara sembra essere ottimista – Domani proveremo a fare un altro passo avanti. Sul ritmo siamo bravi, siamo molto costanti e questa è la cosa più importante. Abbiamo un buon ritmo negli ultimi dieci o dodici giri, il che è importante perché questa pista è molto impegnativa per la gomma posteriore. Vedremo domani, ma siamo fiduciosi per la gara.”


Yamaha scatenate a Misano! Rossi punta al podio nel Gran Premio di casa


Qualifiche Gp di Catalunya, giornata Nera Ducati: Dovizioso solo 17°

Non si ferma il periodo nero di Andrea Dovizioso, che nelle qualifiche del Gp di Catalunya non è riuscito a superare la “tagliola” della Q1, ottenendo il suo peggior piazzamento in carriera nelle qualifiche.

Si preannuncia una gara in salita per il rider della Ducati, costretto ad una rimonta quasi impossibile per tentare di mantenere la leadership del mondiale, che ormai vede insidiata dalla coppia Quartararo-Vinales, distanti di un solo punto in classifica.

“Sono una persona molto razionale e logica e, di conseguenza, normalmente con la mia squadra studiamo e lavoriamo più o meno bene, ma non è quello che sta succedendo quest’anno con queste gomme. – Ha detto Dovi ale termine della Q1 – “E’ davvero pesante, soprattutto pago in frenata. Non sono costante, non approccio la frenata in modo deciso ed essendo tutti molto vicini basta un niente e sei fuori dalla Top Ten e dalla Q2.”

Una gara tutta in salita per il pilota romagnolo, che dalle sue dichiarazioni non lascia intravedere un minimo bagliore di speranza per la giornata di domani: “Puoi avere un buon passo ma partendo da dietro non puoi fare nulla. Domani tutti avranno problemi di calo delle gomme, non potremo essere aggressivi e sarà difficile. E’ solo una questione tecnica, non possiamo fare nulla. Ogni gara può essere differente, ma il problema rimane la frenata.”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20