Silverstone 2020, rottura del motore per Vettel

Silverstone – Altro weekend nero sul circuito di Silverstone per Sebastian Vettel che non solo ha concluso in 14esima posizione, ma ha patito anche la rottura del motore sulla sua SF1000. Il propulsore è ormai la nota dolente di questo campionato per la scuderia di Maranello, che non solo ha perso cavalli per via delle nuove direttive tecniche, ma è ora anche alle prese con gravi problemi di affidabilità. Piove sul bagnato per il quattro volte campione del mondo, che tuttavia con molta professionalità, cercherà di trarre il massimo domani dalla sua vettura.

“Oggi siamo riusciti a provare nuove soluzioni sulla vettura e in generale mi sono sentito a mio agio in macchina, anche se non possiamo dire di essere competitivi. Dobbiamo guardare i dati e valutare su quali aree possiamo lavorare. Le gomme soft sulla SF1000 dura un solo giro, poi il degrado comincia ad essere preoccupante. Stiamo cercando di salvaguardare la mescola più dura per la gara, anche se prima di decidere la strategia dovremo aspettare di vedere come andranno le qualifiche. Abbiamo bisogno di piccole correzioni per poter essere nel gruppo dei primi 5. Dobbiamo trovare il giusto bilanciamento. Per quanto riguarda il motore la rottura è stata improvvisa. Dobbiamo ancora capire bene che cosa è successo anche se credo che ci vorrà qualche giorno perché il propulsore deve arrivare a Maranello per essere analizzato”.

Sebastian Vettel è anche alle prese con la trattativa con l’Aston Martin per un possibile approdo nel 2021. I rumors dal paddock parlano di accordo ormai imminente.

Clicca QUI per vedere il video della rottura del motore

Libere Silverstone 2020, Verstappen: “In gara essenziali due soste”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20