fbpx
Ottobre27 , 2021

Tour Down Under 2019: Elia Viviani vince ad Adelaide

Related

Hoffenheim vs Hertha Berlino: pronostico e possibili formazioni

L'azione della Bundesliga del fine settimana inizia venerdì 29...

Damon Hill: “Austin decisiva? Penso di no”

Al termine del Gran Premio di Austin, Damon Hill...

Ascoli Spal: probabili formazioni e tv

Ascoli Spal è una partita della decima giornata di...

Milan: i ricavi aumentano e il bilancio migliora

Il Milan vede aumentare i propri ricavi e il...

Cagliari vs Roma: pronostico e possibili formazioni

Mercoledì 27 ottobre ore 20.45 all'Unipol Domus di Cagliari...

Share

Prima sinfonia per Elia Viviani. Il veronese della Deceuninck-Quick Step regola dopo una lunghissima volata l’altro italiano Jacub Mareczko (CCC Team) e il tedesco Max Walscheid (Team Sunweb)

La Tappa

1° TAPPA

La tappa inaugurale dell’edizione 2019 del Tour Down Under, inizia subito con un problema: causa il forte vento contrario atteso nel finale, gli organizzatori decidono di accorciare il percorso di 3 chilometri. Come di consueto, un gruppetto di corridori ha tentato la fuga, cercando più che la vittoria, piazzamenti nei traguardi volanti e nei gran premi della montagna. Così Michael Storer (Sunweb), Artyom Zacharov (Astana), Patrick Bevin (CCC) e Jason Lea (UniSa Australia), decidono di tentare la sorte. Jason Lea si aggiudica il gpm di giornata, superando Patrick Bevin, il quale però restituisce il favore all’australiano, precedendolo nel primo sprint di giornata ad Inglewood

Quando al traguardo mancano 58 Km, il gruppetto degli attaccanti ha ancora 4 minuti di vantaggio sul plotone. Ad Inglewood intanto, al secondo passaggio parziale, è l’australiano Storer della Sunweb a sorprendere il connazionale Lea e il neozelandese Bevin. Ma dietro non si dorme: le squadre dei velocisti (soprattutto Lotto Soudal, Team Jumbo e Quick Step) impongono un ritmo serrato, che permette al plotone di riassorbire la fuga già a 38 Km dall’arrivo

La volata (preparata e lanciata con molto anticipo) vede tra i favoriti il Team Jumbo e i Barhain Merida, meglio piazzati rispetto alle squadre di Ewan, Sagan e Impey, che invece si ritrovano mal posizionati e tagliati fuori dalla corsa per la vittoria. Il successo sembra una questione a due, tra Danny Van Poppel e Max Walscheid. Ma nessuno dei due fa i conti con Elia Viviani, che rimontando il gruppo supera entrambi, e si aggiudica un netto e meritato successo sul traguardo di Port Adelaide

La Classifica Generale

  • 1° Elia Viviani (Deceuninck – Quick Step) 03:19:37
  • 2° Max Walscheid (Team Sunweb) +00:04
  • 3° Patrick Bevin (CCC Team) +00:05
  • 4° Michael Storer (Team Sunweb) +00:05
  • 5° Jakub Mareczko (CCC Team) +00:06
  • 6° Jason Lea (UniSa Australia) +00:08
  • 7° Phil Bauhaus (Bahrain Merida) +00:10
  • 8° Ryan Gibbons (Dimension Data) +00:10
  • 9° Jasper Philipsen (UAE Emirates) +00:10
  • 10° Kristoffer Halvorsen (Team Sky) +00:10
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20