Prima edizione della nuova corsa del calendario World Tour, in cui molti big si presenteranno soprattutto per saggiare lo stato di forma

Tappa 1: Al Hudayriat Island – Al Hudayriat Island (16 km, cronosquadre)

Si parte con una cronosquadre di 16 km sull’isola di Al Hudayriat, su un percorso lineare e privo di difficoltà altimetriche

Favoriti: Team SunWeb, Barhain Merida, Team Sky

Tappa 2: Yas Island – Abu Dhabi Big Flag (184 km)

Prima prova in linea dell’UAE Tour 2019, da Yas ad Abu Dhabi, 184 km piani con due sprint intermedi al km 97 e al km 142. Bassissime, quasi nulle, le percentuali di arrivo della fuga, probabile un arrivo a gruppo compatto

Favoriti: Elia Viviani, Caleb Ewan, Marcel Kittel

Tappa 3: UAE University – Jebel Hafeet (179 km)

Alla terza tappa il primo spartiacque della corsa: arrivo in salita a Jebel Hafeet, dopo 179 km in piano con due sprint (uno poco dopo il via al km 25, l’altro all’attacco della salita finale di giornata, al km 165). Arrivo a Jebel Hafeet, dopo una salita lunga poco più di 12 km con una pendenza media del 6%

Favoriti: Alejandro Valverde, Tom Domoulin, Richie Porte

Tappa 4: Palm Jumeirah – Hatta Dam (205 km)

Quarta frazione relativamente più tranquilla, ma non meno faticosa. 205 km da Palm Jumeirah ad Hatta Dam, lungo un percorso mosso e adatto alle fughe. Due i traguardi intermedi giornata (al km 54 ad Al Quidra, e al km 96 a Labhab). Finale che ben si addice ad un attacco da lontano, e che potrebbe favorire l’azione dei fuggitivi nel caso sia rimasto loro un buon vantaggio

Favoriti: Omar Fraile, Vincenzo Nibali, Ilnur Zakarin

Tappa 5: Flag Island – Khor Fakkan (181 km)

Penultima tappa dedicata ai velocisti. Poche le difficoltà del percorso, a parte una salita a metà percorso che non dovrebbe creare problemi alle ruote veloci. Finale per velocisti, nonostante un piccolo dentello a pochi km dal traguardo

Favoriti: Mark Cavendish, Caleb Ewan, Elia Viviani

Tappa 6: Ajman – Jebel Jais (180 km)

La sentenza finale arriva alla sesta tappa. 180 km da Ajman a Jebel Jais. Dopo un inizio quasi completamente piatto, con i due sprint intermedi ad inizio gara (al km 30 ad Umm Al Quwain e al km 80 a Marjan Island). Finale da brividi: salita di più di 20 km al 5 % di pendenza, ma che nel tratto conclusivo raggiunge pure il 10%. Chi vuole vincere la corsa dovrà passare indenne a Jebel Jais

Favoriti: Alejandro Valverde, Vincenzo Nibali, Primoz Roglic

Tappa 7: Dubai Safari Park – City Walk (145 km)

L’UAE Tour si conclude con una breve tappa a Dubai. Percorso semplice, con i due traguardi volanti posti al km 86 (ad Al Mamzar) e al km 116 (alla Unioon House Flag). Arrivo in volata davvero molto probabile

Favoriti: Elia Viviani, Caleb Ewan, Mark Cavendish

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20