Vettel: “Il mio futuro? Non mi ritiro, continuerò in F1

Sebastian Vettel nel suo futuro vede solo la Formula 1 e non pensa minimamente ad un possibile ritiro dalle corse. Il 4 volte campione del mondo dopo il ben servito datogli dalla scuderia di Maranello si sta guardando intorno, con diverse opzioni da scegliere. Secondo gli addetti ai lavori i contatti con la Racing Point, futura Aston Martin, sono perenni. La volontà di cominciare l’avventura nel 2021 c’è da entrambi le parti, ma resterebbero da limare ancora piccoli dettagli.

Al tedesco è stato chiesto se si ritenesse fortunato a non aver firmato con la rossa viste le recenti prestazioni: “Sono ancora parte di questa squadra, ne ho fatto parte per molti anni e tutti danno il 100% per riuscire a riportare la Ferrari dove deve essere. Abbiamo avuto buone stagioni e anni meno buoni, ma in termini di passione e dedizione penso che non ci siano dubbi, quindi sto con la squadra, anche se ovviamente siamo coscienti che stiamo attraversando un periodo difficile. Personalmente ho vissuto situazioni simili in passato, forse per Charles è diverso, lo scorso anno è stato buono e per lui quello che sta vivendo è probabilmente il primo passo indietro, mentre la mia situazione è differente, devo guardare avanti e vedrò cosa farò”.

Vettel ha continuato parlando del suo futuro e su un ipotetico anno sabbatico in vista del cambio regolamentare 2022: “Al momento non ho questa risposta, ve la darei se l’avessi. Potrei forse averla tra un paio di settimane, o forse ci vorrà un po’ più di tempo, come ho già detto non voglio mettermi fretta. Credo che se troverò il giusto pacchetto ho ancora la possibilità di dare il mio contributo, non sento di avere nulla di meno rispetto alle stagioni precedenti, sia sul fronte fisico che in tutti gli altri aspetti.

Mi sento bene, e sono convinto di poter dire la mia, quindi tutto dipende dalle opzioni che avrò a disposizione. C’è la prospettiva del grande cambiamento tecnico del 2022, che potrebbe essere un’opportunità entusiasmante o magari no, oggi non possiamo ancora saperlo. Ma come fans di questo sport spero di si, anche se non so ancora se sarò in pista”.

Il tedesco è stato incalzato sulle recenti dichiarazioni di John Elkann che ha spezzato i sogni di titoli anche per il 2021: “Non so, non ho letto l’intervista. Credo che sia importante dire la verità ai fan ed al pubblico, ed oggi la verità è che stiamo attraversando un momento difficile, lo abbiamo visto nelle prime tre gare e continueremo a vederlo nelle prossime. Non c’è modo di nasconderlo, e sappiamo che per uscire da queste situazioni ci vuole sempre tempo.

Tornando alla parte della domanda che mi riguarda non c’è alcun collegamento tra le due cose. Come ho già detto settimane fa da parte mia (il mancato rinnovo) è stata una sorpresa, ma bisogna prendere le cose per quello che sono ed essere felici di guardare avanti. Sono adulto, non guardo indietro e non mi pento di nulla, ed ho l’entusiasmo che serve per guardare avanti. Sto vivendo una situazione nuova, è vero, ma la prendo come una sfida e come un’opportunità, qualsiasi cosa farò, il mio obiettivo è farla al meglio”.

Idee chiare quindi di Sebastian Vettel per il suo futuro, con l’intento di cercare un sedile competitivo per il 2021 ed in vista delle nuove regole 2022.

Il tedesco scenderà in pista questa mattina al bordo della sua Ferrari per le prime prove libere del GP di Silverstone.

Ricordiamo le ultime news, con la positività di Sergio Perez al Coronavirus. Il messicano salterà il doppio appuntamento inglese, al suo posto Nico Hulkenberg.

Grafica dal sito ufficiale della Formula 1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20