Jeff Gladney arrestato

Sono giornate particolarmente problematiche per i Minnesota Vikings e per il loro cornerback numero 20. Jeff Gladney, entrato l’anno scorso in NFL, è stato arrestato dalle autorità di Dallas in seguito a un episodio di violenza. La National Football League, tramite il suo portavoce Brian McCarthy, ha già fatto sapere che l’accaduto non passerà in secondo piano, visto il codice di condotta previsto dalla lega.

Per quale motivo Jeff Gladney è stato arrestato?

Nello notte di venerdì, Jeff Gladney sarebbe stato arrestato dalle autorità di Dallas per aver picchiato la sua ragazza. Secondo quando riportato da USA Today Sports, la lite sarebbe avvenuta nell’auto del giocatore dei Vikings. Il diverbio, scattato in seguito a un messaggio ricevuto dalla 31esima scelta del draft 2020, è poi degenerato, fino a sfociare in violenza fisica.

La ragazza di Gladney, 22enne, nella sua testimonianza alle autorità di Dallas, ha confermato l’accaduto. Il giocatore avrebbe colpito la giovane con un pugno, uno schiaffo e avrebbe tentato anche di strangolarla. La 22enne è riuscita a scappare dalla macchina del cornerback e trovare rifugio nel veicolo di un passante, per poi denunciare l’episodio al 911.

No comment

Non è ancora chiaro se Jeff Gladney abbia, o meno, chiamato un avvocato. Nel frattempo, i Minnesota Vikings si sono detti ignari dell’arresto del loro cornerback e hanno bisogno di maggiori informazioni sull’accaduto.

Prendiamo queste situazioni molto sul serio” – ha confermato la franchigia – “dal momento che l’episodio è parecchio spinoso. Al momento non abbiamo ulteriori commenti“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20