Francia e Germania Amazon University Esports
Francia e Germania si aggiungono ad Amazon University Esports.

Continua ad ampliarsi il mondo di Amazon University Esports. In questi giorni si sono aggiunti al progetto altri due Paesi, ovvero Francia e Germania. Queste due importanti realtà europee si uniscono così a Spagna, Italia e Regno Unito, andando a formare la più grande Lega di Esport presente nel Vecchio Continente. Una platea che è destinata a crescere ulteriormente, poiché sono previsti anche gli ingressi della Polonia e di alcuni Paesi dell’Europa settentrionale.

Questa continua espansione rientra nell’obiettivo di GGTech di rafforzare i tornei universitari nei vari Paesi. In questo modo sarà possibile offrire agli studenti un supporto concreto per lo sviluppo degli sport elettronici universitari, mettendo al contempo a disposizione delle competizioni di base che stanno facendo proseliti anche in altre realtà.

Amazon University Esports: novità in Italia con la Spring Season

Terminata la pausa natalizia, si è aperta la Spring Season di Amazon University Esports che in Italia ha portato alcune novità. Sono cambiati infatti i titoli di alcuni tornei: innanzitutto è stato rimosso Rainbow Six Siege, mentre Brawl Stars e Rocket League sono le new-entry inserite accanto ad altri videogame popolari come League of Legends, Clash Royale e Legends of Runeterra. La manifestazione è attualmente aperta e le finali scatteranno a partire dal 6 maggio.

La Winter Split ha fatto registrare numeri di rilievo se pensiamo che sono costantemente aumentati gli studenti europei della Amazon University Esports League. Le qualificazioni che si sono disputate in Spagna, Italia e Regno Unito sono state seguite da più di 5 milioni di spettatori che si sono collegati online tramite streaming, social network oppure Twitch.

Lego Technic sbarca negli eSport

Come da tradizione, le squadre che supereranno le finali nazionali approderanno al campionato europeo UEMasters (University Esports Masters), durante il quale si confronteranno i team di tutte le 900 università del circuito e dei 16 Paesi europei che hanno ottenuto la qualificazione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20