Dakar 2019: calendario e tante novità nel Rally più pazzo dell’anno

Al via oggi la gara di Rally più pazza del mondo: la Dakar 2019.

Quella che un tempo veniva chiamata Parigi-Dakar, vista la sua partenza nella città Europa e il suo arrivo nella capitale del Senegal, è dal 1979 una delle sfide più attese e travagliate del panorama sportivo.

È proprio lei a dare il via al motorsport 2019, con le sue dieci tappe e i 5500 chilometri da percorrere tra insidie e colpi di scena.

Rimane per tutti la “Dakar” anche se dal 2009 Dakar non ospita più il finale del Rally a causa dei problemi di sicurezza riscontrati nelle edizioni precedenti e l’annullamento dell’edizione del 2008 per motivi di terrorismo. Il nome è quindi un legame con il passato, per continuare quel sentimento romantico di una gara incredibilmente emozionante. Questa edizione si svolgerà interamente in Perù, una grande novità per la sfida delle sfide, da sempre punto di collegamento tra gli appassionati di auto e quelli di moto. Con le sue cinque categorie (auto, camion, moto, Quad, UTV) la Rally Dakar 2019 si estenderà lungo tutto il paese, partendo dalla capitale di Lima per poi scendere verso Pisco, San Juan de Marcona e Arequipa. Dopo i due giorni di Marathon – in cui i concorrenti non potranno usufruire dell’aiuto dei meccanici – i piloti riposeranno sabato 12 gennaio per poi riprendere la gara domenica 13, nella tappa che li porterà di nuovo a San Juan de Marcona, dove inizierà la risalita verso Lima, nel finale del 17 gennaio.

Un saliscendi che promette grandi novità tecniche sia in fatto di partenze che nelle regole di gara ma che sembra anche essere affascinante dal punto di vista territoriale: il deserto peruviano infatti occuperà gran parte del tracciato scelto dall’organizzazione e il percorso lungo la costa dovrebbe regalare un viaggio indimenticabile per tutti i protagonisti e una bella visione per chi seguirà la gara, snodata lungo dieci tappe.

Tra le dune del Perù si sfideranno quindi le leggende del passato, tra cui per esempio il vincitore in carica Carlos Sainz che non sembra sentire i suoi cinquantasei anni e continua l’avventura del motorsport (che ha trasmesso anche al figlio Carlos Jr, ex pilota Renault e da marzo pilota McLaren) al fianco del suo fidato co-pilota e Lucas Cruz. Ma grande attesa anche tra i giovani, con la bellezza di 137 rookies iscritti alla corsa, a dimostrare che nonostante gli anni che la Rally Dakar porta sulle spalle l’attenzione è ancora molto alta.

L’evento sarà interamente trasmesso da Eurosport, che detetiene l’esclusiva sui diritti televisivi del Rally, e oltre che nella versione tv sarà possibile vederlo in diretta streaming dal sito ufficiale di Eurosport, per non perdersi nemmeno un attimo della competizione più dura e assurda del mondo.

ORARI RALLY DAKAR 6-17 GENNAIO 2019:

6 gennaio: Podio di partenza a Lima

7 gennaio: tappa 1, Lima-Pisco (331 km, 84 di speciale)

8 gennaio: tappa 2, Pisco-San Juan de Marcona (554 km, 442 di speciale)

9 gennaio: tappa 3, San Juan de Marcona-Arequipa (799 km, 331 di speciale)

10 gennaio: tappa 4 (Marathon), Arequipa-Moquegua (511 km, 352 di speciale per le moto e i quad) e Arequipa-Tacna (664, 352 di speciale per vetture, camion e SxS).

11 gennaio: tappa 5 (Marathon), Moquegua-Arequipa (776 km, 345 di speciale per moto e quad) e Tacna-Arequipa (714 km, 452 di speciale per auto, camion e SxS).

12 gennaio: giorno di riposo ad Arequipa.

13 gennaio: tappa 6, Arequipa-San Juan de Marcona (839 km, 317 di speciale per moto e quad, 810 km, 291 di speciale per auto, camion e SxS).

14 gennaio: tappa 7, San Juan de Marcona-San Juan de Marcona (387 km, 323 di speciale).

15 gennaio: tappa 8, San Juan de Marcona-Pisco (576 km, 361 di speciale).

16 gennaio: tappa 9, Pisco-Pisco (410 km, 313 di speciale per moto, quad, vetture e SxS, 408 km, 311 di speciale per i camion).

17 gennaio: tappa 10, Pisco-Lima (358 km, 112 di speciale). ff

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.