Foto Raffaele Rastelli/LaPresse 26/06/2020 Cremona Italia Sport CalcioCremonese vs Cosenza - Lega BKT 2019/2020 - Stadio Zini.Nella foto: Baez esultanza Photo Raffaele Rastelli/LaPresse 26/06/2020 Cremona Italy Italian sport soccer Cremonese vs Cosenza - Football Championship League BKT 2019/2020 - Zini stadium.In the pic: Baez celebrates

A Empoli è Cosenza show. I Lupi si impongono con uno spettacolare 1-5, trovando tre punti molto pesanti, che permettono loro di superare la Juve Stabia, uscita sconfitta nel match contro la Cremonese. Grazie a questa vittoria, il Cosenza entra in zona playout e deciderà il proprio futuro nello scontro diretto, all’ultima giornata, proprio contro i campani.

L’Empoli, che aveva appena riconquistato un posto nei playoff, dopo la sconfitta odierna scivola di nuovo al 10′ posto e dovrà giocarsi il tutto per tutto all’ultima giornata.

I toscani scendono in campo con il classico 4-3-3. Pasquale Marino recupero gli squalificati Fiamozzi e Henderson, espulsi nella gara contro l’Entella. Escludendo il trio d’attacco, il tecnico rivoluziona la squadra, rispetto all’ultima vittoria contro la Salernitana.

Occhiuzzi passa dal 3-4-1-2, dell’ultima gara contro il Pisa, a un 3-4-3 votato più all’attacco, per mettere subito in difficoltà la non perfetta difesa avversaria. L’undici titolare è lo stesso che ha iniziato l’ultima gara di campionato.

FORMAZIONI

EMPOLI 4-3-3

Brignoli; Balkovec, Maietta (dal 6′ Sierralta), Romagnoli, Fiamozzi; Henderson, Bandinelli (dal 59′ Ricci), Frattesi (dal 59′ Tutino); Bajrami (dall’83’ Gazzola), Mancuso (dal 45′ La Mantia), Ciciretti.

All. Marino.


A disposizione: Branduani, Perucchini; Nikolaou, Moreo, Antonelli, Pinna, Fantacci, La Mantia, Gazzola, Ricci, Sierralta, Tutino.

COSENZA 3-4-3

Saracco; Legittimo, Idda, Capela (dal 52′ Monaco); Bittante (dal 78′ D’Orazio), Sciaudone, Bruccini, Casasola; Baez (dal 78′ Asencio), Riviere, Carretta (dal 60′ Bahlouli).

All. Occhiuzzi.

A disposizione: Prezioso, Broh, Perina, Bahlouli, Schiavi, Corsi,Quintiero, Lazaar, Machach, D’Orazio, Asencio, Monaco.

PRIMO TEMPO

Gli ospiti partono subito forte e si portano in vantaggio al 5′ minuto di gioco. Carretta crossa dalla destra, in direzione di Bittante. Romagnoli è ben posizionato, ma liscia il pallone, che finisce preda del numero 27 ospite e viene ribadito in rete.

L’Empoli fa molta fatica a imporre il proprio gioco e, al 12′, subisce il raddoppio. Questa volta è Riviere a trovare la deviazione vincente, sul cross fatto partire da Casasola.

Ai padroni di casa serve uno spunto di Mancuso, per arrivare a rendersi pericolosi. Il numero 7, al 24′, calcia verso la porta a colpo sicuro, trovando l’incredibile respinta di Legittimo, tuffatosi in scivolata per deviare la conclusione. Il gol rischiato fa ripartire alla carica i Lupi, che quattro minuti più tardi tornano a rendersi pericolosi con Riviere. Questa volta, Brignoli riesce a sventare il colpo di testa del centravanti avversario. Al 32′, però, l’estremo difensore dei toscani non riesce a ripetersi sul tentativo di Carretta. Il numero 10 fa partire un mancino a giro su cui il portiere non arriva, trovando la rete dello 0-3.

La partita dell’Empoli è tutta in salita e, come se non bastasse, anche la fortuna non sembra girare dalla parte dei padroni di casa. Due minuti dopo aver subito la terza rete, i toscani si fanno avanti colpendo un palo con Frattesi, bravo a prendere il tempo a tutti sul traversone di Bandinelli.

View this post on Instagram

Half Time ⏸ #EMPCOS 0-3 E' UN COSENZA DA SOGNO!!

A post shared by Cosenza Calcio (@cosenza_official) on

SECONDO TEMPO

A poco meno di tre minuti, dall’inizio della ripresa, i padroni di casa rischiano di subire lo 0-4. Casasola riesce a sfuggire alla marcatura, per l’ennesima volta, e fa partire un traversone diretto verso il centro dell’area. Nessuno dei suoi compagni riesce, però, a impattare la sfera, con la porta praticamente vuota. Al 54′, il Cosenza si rende ancora pericoloso. La sfida tra Brignoli e Riviere si fa accesissima, con l’estremo difensore dell’Empoli che nega, un’altra volta, la doppietta al numero 29.

Il quarto gol degli ospiti arriva al 63′. Riviere si trasforma in uomo assist, servendo Baez con un colpo di tacco, che lo lancia tutto solo davanti a Brignoli. Il numero 32 non sbaglia.

Quattro minuti più tardi, anche i toscani riescono a sbloccare le marcature. Ci pensa il neo entrato La Mantia a sfruttare l’ottimo invito di Henderson e battere Saracco. Il numero 19 interrompe, dunque, il digiuno di gol, che durava da otto mesi. Appena un minuto dopo, l’attaccante dell’Empoli potrebbe siglare, addirittura, la sua doppietta personale. A impedirlo è il tempestivo salvataggio di Bruccini, che intercetta il traversone di Bajrami ed evita la seconda rete avversaria.

In seguito agli spunti mostrati, prima della pausa per il cooling break, la formazione di Marino torna sotto di 4 reti. Riviere riesce a battere Brignoli per la seconda volta, staccando con il tempo giusto su una altro cross interessante di Casasola.

MARCATORI

5′ Bittante, 12′ e 80′ Rivière, 32′ Carretta, 63′ Baez, 67′ La Mantia

AMMONIZIONI

Sierralta, Henderson, Bruccini

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20