Allo Stadio Adriatico la SPAL, dopo 8 gare, è tornata alla vittoria, battendo 1 a 0 il Pescara, in dieci uomini dal 44′. Post Pescara-SPAL Gianluca Grassadonia e Pasquale Marino ha commentato la partita. Ecco le loro dichiarazioni.

Cosa ha detto Grassadonia?

Grassadonia post Pescara-SPAL ha commentato così la sconfitta contro i biancazzurri: “Voglio andare oltre gli episodi. Non ci torna nulla indietro. Sarà chi di dovere che dovrà segnalare l’errore dell’arbitro, non voglio scuse o alibi. Mi voglio concentrare sulla partita dei ragazzi, una gara importante in cui meritavamo qualcosa in più. Abbiamo cercato di essere più aggressivi e stavamo facendo bene. Nel secondo tempo in dieci uomini abbiamo fatto una partita diversa, ci abbiamo creduto fino alla fine. Resta la prestazione. In questo momento stiamo portando avanti un discorso tattico che la squadra sta facendo bene. Abbiamo qualità, i ragazzi credono in quello che fanno“.

Post Pescara-SPAL: l’unico rammarico

L’unico appunto che posso fare è che non abbiamo avuto un grande approccio, ma poi siamo sempre rimasti in partita. In Serie B non possiamo distrarci mai, sul gol è successo quando abbiamo perso il loro regista. Drudi ha sbagliato, è grande e vaccinato e sa di aver fatto una sciocchezza. Stiamo lavorando sui movimenti per liberare gli uomini, i ragazzi ci stanno mettendo l’anima e cresciamo di partita in partita, il tempo purtroppo è poco ma dobbiamo crederci perché questa squadra è viva“.

Le dichiarazioni di Marino post Pescara-SPAL

In aggiornamento


Pescara-SPAL 0-1: i biancazzurri tornano a vincere


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20