Nonostante tutto il clamore suscitato dall’annuncio della Super League i campionati Nazionali proseguono. Tra stasera, martedì 20 aprile, mercoledì e giovedì la Serie A vedrà disputarsi le gare valide per la 32a giornata di campionato. Al Dall’Ara di Bologna i felsinei padroni di casa ospiteranno un Torino a caccia di punti salvezza. Di seguito le dichiarazioni alla vigilia di Bologna-Torino.

QUALI SONO STATE LE PAROLE DI NICOLA ALLA VIGILIA DI BOLOGNA-TORINO?

Alla vigilia di Bologna-Torino il tecnico dei padroni di casa Nicola ha sottolineato l’importanza della partita per la sua squadra. In conferenza stampa infatti l’allenatore ha spiegato: “Consapevoli che il Bologna ha piacere di gioco ed è una squadra qualitativa, che sta bene. Ma anche noi arriviamo da prestazione importante che ci ha dato consapevolezza. Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e lavoriamo sui micro-miglioramenti. Noi pensiamo a cosa dobbiamo fare. Dobbiamo solo pensare al percorso che stiamo facendo: vogliamo raggiungere l’obiettivo, tutto il resto è poco importante. Se credi in una cosa, non ti fai deviare o preoccupare da altro. Un po’ come Denzel Washington in Codice Genesi, il percorso è la meta: durante il suo viaggio gliene capitano di ogni tipo, ma lui non si fa mai distogliere dal vero obiettivo”.


LEGGI ANCHE: Le probabili formazioni di Bologna-Torino, 32a giornata di Serie A


LA SITUAZIONE DEI SINGOLI

Riguardo ai calciatori della propria rosa il tecnico ha poi aggiunto: “Chi gioca, gioca perché è brava ed è funzionale, oltre allo stato di forma e al numero di partite. Zaza può giocare così come altri. Belotti ha capacità di trasmettere ciò che fa con passione ed entusiasmo. Ha dimostrato che può essere bomber e finalizzatore, ma è al settimo assist e sta completando un percorso di maturazione. Può ancora migliorare portandosi altre caratteristiche. Mandragora potrà crescere ancora. E’ giovane ma con esperienza e personalità, questo ambiente ne esalti le caratteristiche. Tutti abbiamo margini di miglioramento: badare al miglioramento individuale e collettivo è il vero scopo per esprimere il gioco di squadra”.

LE PAROLE DI MIHAJLOVIC ALLA VIGILIA DELLA SFIDA

In casa Bologna Mihajlovic, nonostante la salvezza per i suoi sia a un passo, cerca di tenere alta la concentrazione della squadra. Infatti il tecnico, alla vigilia di Bologna-Torino, ha affermato: “Noi dobbiamo arrivare il prima possibile alla salvezza e penso che a 40 punti ci sia la quota giusta. Vorrei arrivarci domani, poi penseremo ad altri obiettivi. La partita è stata preparata in poco tempo ma i ragazzi sanno che noi giochiamo sempre per vincere. Faremo qualche cambio viste le tre partite in sette giorni e dove ho scelte cambierò”. Successivamente ha poi aggiunto: “Il Toro è anche più forte del Bologna, ha giocatori per lottare per l’Europa. Poi l’annata storta può capitare, come è successo al Cagliari. Noi dovevamo stare fuori dalla mischia ed esserne sempre rimasti fuori è positivo. Salviamoci il prima possibile, mancano ancora 21 punti e possiamo raggiungere altri obiettivi. Ma prima dobbiamo salvarci arrivando a 40 punti, cercando sempre di migliorare ciò che è stato fatto negli anni precedenti”.

LEGGI ANCHE: Torino, Nicola: “La prestazione contro la Roma ci ha dato consapevolezza”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20