Torino-Lecce 1-2
Torino-Lecce, posticipo del lunedì della 3a giornata di Serie A.
Torino-Lecce, posticipo del lunedì della 3a giornata di Serie A

Il monday night della terza giornata di Serie A è stato Torino-Lecce. Partita tra due squadre agli antipodi della classifica e agli antipodi della forma che poteva regalare il primato, insieme all’Inter, al Torino.

FORMAZIONI:

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri (80° Laxalt), Baselli (72° Verdi), Rincon, Meité, Aina; Berenguer (46° Zaza), Belotti. All. Mazzarri.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer (81° Skakhov); Falco; Lapadula (63° Babacar), Farias (63° Mancosu). All. Liverani.

CRONACA:

PRIMO TEMPO:

Prima mezz’ora di sostanziale equilibrio in campo; il Torino mantiene l’iniziativa e il pallino del gioco con il 70% del possesso palla, ma con praticamente nessuna occasione da rete creata.

Il più attivo per i granata è sicuramente Lorenzo De Silvestri, sempre pericoloso con le sue incursioni sulla fascia; i suoi cross però non sono sfruttati dai compagni di squadra e dunque il punteggio rimane sullo 0-0 con il Lecce che si difende ordinatamente e prova con qualche contropiede a rendersi pericoloso, sin qui senza particolari risultati.

Il Lecce vista la sterilità offensiva dei granata prende coraggio e al 35° a sorpresa si porta in vantaggio: Falco impegna severamente Sirigu che riesce però a respingere la sfera; il pallone capita sui piedi di Farias appostato in area che prontamente da due passi realizza la rete del vantaggio ospite! A sorpresa Torino-Lecce 0-1!

Farias può festeggiare per aver portato in vantaggio il Lecce, al primo goal in questa nuova avventura in Serie A.
Farias può festeggiare per aver portato in vantaggio il Lecce, al primo goal in questa nuova avventura in Serie A

Il Torino colpito nell’orgoglio prova subito a reagire, ma è una reazione sterile e i granata chiudono la prima frazione di gara con zero tiri in porta e sotto di una rete.

SECONDO TEMPO:

Mazzarri cambia subito e inserisce immediatamente in campo Zaza al posto di Berenguer per dare maggiore peso all’attacco del Toro.

La mossa funziona, il Torino è fin dalle prime battute più offensivo e carico e dopo pochi minuti arriva il pareggio. Prima viene annullato al 53° un gol a Belotti per fuorigioco e poi, tre minuti dopo, per una trattenuta in area di Tabanelli arriva il rigore per il Torino! Tutto lo stadio esplode in un boato: il Toro può pareggiare! Al 58° dagli undici metri si presenta il gallo Belotti; pallone da una parte e portiere dall’altra. Torino-Lecce 1-1 e tutto lo stadio Olimpico Grande Torino può esultare.

Belotti spiazza il portiere e pareggia dagli 11 metri; Torino-Lecce 1-1.
Belotti spiazza il portiere e pareggia dagli 11 metri; Torino-Lecce 1-1

Il Lecce però questa sera sente profumo di colpo grosso e non si dà pervinto. Al 73° Calderoni va vicino al nuovo sorpasso pugliese, ma Sirigu con un pregevole intervento riesce a respingere. Sul prosieguo dell’azione però la palla arriva sui piedi di Mancosu che con una bella conclusione dal limite scaraventa la sfera in fondo al sacco per il nuovo vantaggio degli ospiti! A sorpresa Lecce ancora avanti: Torino-Lecce 1-2!

Mancosu con una conclusione dal limite riporta avanti il Lecce.
Mancosu con una conclusione dal limite riporta avanti il Lecce; Torino-Lecce 1-2

Il Torino è colpito e i pugliesi vanno vicini al 3-1 al 78°; Babacar a tu per tu con Sirigu si fa ipnotizzare dal numero uno avversario che con un’altra grande parata riesce a rifugiarsi in calcio d’angolo.

Il finale di partita è rovente con il Torino che vuole a tutti i costi almeno pareggiare. Quando tutto sembra finito succede l’incredibile: al 98° arriva una segnalazione al direttore di gara che si dirige a bordo campo per controllare il Var; possibile rigore per i granata padroni di casa. Due circa due minuti di osservazione l’arbitro decide che si può continuare, niente rigore per il Torino e Lecce che tira un sospiro di sollievo.

Dopo ben undici minuti di recupero Giua fischia tre volte e decreta la fine di una magnifica partita, dall’esito tutt’altro che scontato.

Il Lecce è corsaro all’Olimpico di Torino e con un bel successo per 1-2 si regala la prima gioia in questa nuova stagione in Serie A dopo una magnifica doppia promozione in due anni dalla C.
Dall’altro lato in casa Toro è successo proprio quello che Walter Mazzarri temeva: un passo falso pesante in casa contro una squadra di caratura inferiore, che ridimensiona decisamente il morale dei granata che rimangono a 6 punti in classifica sprecando l’occasione di tornare in vetta con l’Inter.

 Dunque clamoroso allo Stadio Olimpico Grande Torino: Torino-Lecce termina infatti contro la vittoria per 2-1 degli ospiti.

Dunque clamoroso allo Stadio Olimpico Grande Torino: Torino-Lecce termina infatti contro la vittoria per 2-1 degli ospiti.

Articoli correlati:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.