Quarta settimana di NFL
Quarta settimana di NFL

Per la maggior parte della franchigie di NFL, la stagione 2020 è volta al termine ed è arrivato il tempo dei bilanci, di riguardare al percorso svolto durante la regular season e di pensare alla prossima off season. Tra queste franchigie, ci sono anche i Bengals. Cincinnati chiude la stagione con 4 successi e 11 sconfitte, che è un miglioramento rispetto al 2-14 della stagione passata. Un risultato che convince il proprietario della franchigia, Mike Brown, a dare fiducia a Zac Taylor.

Zac Taylor: fiducia ben riposta?

L’annuncio della conferma di Zac Taylor è arrivato lunedì mattina. Mike Brown ha chiaramente detto di voler dare fiducia al suo head coach, che allenerà i Bengals anche per la prossima stagione.

Rimaniamo fiduciosi in quello che Zac sta facendo” – ha dichiarato Brown – “e non vediamo l’ora di poter dare ai nostri fans i risultati che chiedono. In due stagioni con Zac, abbiamo aggiunto molti nuovi giocatori, grazie al draft, abbiamo puntato sui free agent e aggiunto un promettente giovane quarterback“.

Il proprietario ha, poi, fatto riferimento ai momenti difficili vissuti dalla squadra, durante questa regular season, tra cui l’infortunio di Joe Burrow, ribadendo, comunque, tutta la fiducia verso la squadra.

Tutte queste difficoltà e questo duro lavoro ci aiuteranno nella prossima stagione. Non siamo scoraggiati, anzi siamo motivati e fiduciosi, che l’anno prossimo vedremo i frutti del nostro lavoro“.

Zac Taylor: le parole di Burrow

Anche Joe Burrow, con un tweet sul suo profilo, si è detto fiducioso delle scelte della società. La prima scelta del draft 2020 sta recuperando dall’infortunio e scalpita per tornare presto in campo e aiutare Cincinnati nella sua rinascita.

Jets, Chargers e Jaguars

Cincinnati conferma, dunque, il proprio head coach, così come Atlanta, qualche giorno fa, aveva intenzione di avviare i colloqui con il suo capo allenatore ad interim, Raheem Morris, per nominarlo head coach a tutti gli effetti. Non tutti i proprietari, però, hanno dato fiducia ai loro rispettivi allenatori. Nelle ultime ore, sono saltate le panchine di Jets, Cahrgers e Jaguars.

Il percorso di Adam Gase, con New York, termina dopo due stagioni non particolarmente esaltanti. L’ormai ex head coach dei Jets non è riuscito a rendere la squadra più competitiva e a far migliorare il quarterback Sam Darnold.

Per quanto riguarda Jacksonville, il proprietario Shad Khan ha dichiarato di voler di voler dare nuova aria alla squadra. I Jaguars, dopo aver chiuso una stagione da 1-15, sembrano i favoriti per selezionare, come prima scelta del draft 2021, Trevor Lawrence, il sorprendente quarterback dei Clemson Tigers. Questa nuova aria voluta da Khan comprende, anche, l’arrivo di un nuovo head coach e il conseguente licenziamento di Doug Marrone.

Infine, anche Los Angeles opta per un nuovo inizio, sulla propria panchina. Dopo 4 stagioni alla guida della squadra, Anthony Lynn non sarà più l’head coach dei Chargers. Il proprietario, Dean Spanos, ha reso nota la notizia attraverso un tweet sul profilo della franchigia. L’esperienza di Lynn, con LA, si chiude con lo score di 33 vittorie e 31 sconfitte.

Leggi anche: NFL, i risultati della Week 17.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20