Fabio Quartararo operazione
Instagram Quartararo

Il pilota della Yamaha ufficiale Fabio Quartararo si è sottoposto ad un’operazione al braccio destro per combattere la sindrome compartimentale. Questo malanno gli era valso l’incredibile discesa dalla prima alla 13ª posizione nella gara di Jerez. Il Diablo è solo l’ultimo della lunga lista di piloti chiamati ad intervenire su questa parte del loro fisico messa a durissima prova dalle moto moderne. L’obbiettivo per Fabio ora è il rientro nella prossima gara di Le Mans tra meno di 2 settimane.

Quartararo: operazione con obbiettivo Le Mans

Quartararo si è operato al Centre Hospitalier du Pays d’Aix nella sua Francia. La sindrome compartimentale che gli ha sbarrato l’accesso al podio del GP di Spagna è un problema frequentissimo nei piloti 2.0. Si tratta di un problema nella zona dell’avambraccio dove, il muscolo chiamato in causa dai rider ogni qual volta si deve frenare o accelerare, va, potremmo dire, in “sovraccarico”. Questa sindrome compartimentale è costata al francese il gran premio di Jerez ma Fabio si trova in ottima compagnia. Lecuona e Miller prima di lui e probabilmente Aleix Espargaro nelle prossime settimane hanno affrontato e affronteranno chirurgicamente lo stesso problema. Bisogna ricordare poi che, anche campioni assoluti come Jorge Lorenzo, avevano combattuto per anni con la stessa sindrome compartimentale.

MotoGP Jerez: giornata di test tra sviluppo e defezioni

Quartararo: “I dottori mi hanno detto che è andato tutto bene”

L’obbiettivo adesso per Quartararo è il rientro per il GP di Le Mans, la gara di casa, che si terrà tra il 14 e il 16 maggio. Se tutto dovesse andare per il meglio questo rientro non dovrebbe slittare permettendo il ritorno in pista al pilota solo pochi giorni dopo l’operazione come accaduto a Jack Miller. Il “Diablo” che ora deve inseguire in classifica generale il compagno di squadra di Miller, Pecco Bagnaia, non può permettersi di perdere punti importanti per il campionato per strada. Ecco perché il rientro a Le Mans è più che una probabilità. “I dottori mi hanno detto che è andato tutto bene”, ha detto Quartararo. “Il dolore è stato fortissimo e mi ha impedito di proseguire a guidare come stavo facendo. Ora tornerò a casa e inizierò già a pensare a Le Mans. Sono ottimista sul recupero, non vedo l’ora di tornare in sella alla mia M1”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20