La Roma non sta pensando solamente a riformare la società, ma anche al rinnovo di Fonseca. A fine stagione scadrà infatti il contratto con il tecnico portoghese che cercherà di far esercitare l’opzione di prolungamento presente nel suo accordo.

Il rinnovo del contratto è pronto ed è appeso a un obiettivo: Fonseca otterrà il prolungamento automatico fino al 2022 se i giallorossi torneranno in Champions League dopo due anni di astinenza. Questa è una clausola dell’accordo che le parti hanno firmato lo scorso anno a Roma, l’ultimo atto di Pallotta da presidente. La Roma ha comunque la facoltà di esonerarlo prima, ma la nuova proprietà americana si è sempre mostrata molto fiduciosa nei confronti di Fonseca.

Nonostante un inizio un po’ traballante, la squadra sembra ora aver trovato una perfetta armonia. Gli ultimi incontri, sebbene le assenze fossero molte e importanti, hanno mostrato una Roma vincente, ma soprattutto convincente in tutti i reparti. Anche Mayoral, dopo qualche iniziale difficoltà di adattamento, si sta rivelando un ottimo sostituto di Dzeko. In questo periodo il rinnovo di Fonseca non può che sembrare sempre più vicino.

L’allenatore giallorosso sta facendo molto bene con la Roma, che occupa attualmente il terzo posto in classifica a quota 17 punti. E per questo anche altri club lo hanno notato, proponendosi al suo agente Marco Abreu.


Sempre più vicina l’ipotesi di El Shaarawy a gennaio 2021


Una delle proposte più interessanti arriva dalla Cina, con un procuratore che ha offerto a Fonseca un contratto da 5 milioni a stagione. Il portoghese però non ha nemmeno pensato di valutare l’offerta, perché ha come unico obiettivo la Roma. Il suo futuro sulla panchina giallorossa è legato dunque ai risultati ottenuti sul campo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20