Roma-Juventus 2-2: il posticipo domenicale all’Olimpico si è concluso con un pareggio. Ad aprire le danze è Veretout su rigore, a cui replica Ronaldo, sempre dal dischetto. Allo scadere del primo tempo Veretout trova il gol del vantaggio, a cui risponde ancora una volta Ronaldo, con uno stacco di testa imperioso.

Le dichiarazioni di Fonseca

L’allenatore giallorosso, nonostante riconosca la buona prova della squadra, non è soddisfatto del risultato.

Sì, penso che abbiamo fatto una buona partita ma non sono soddisfatto del risultato. Abbiamo fatto una buona partita, per vincerla. Io ho totale fiducia nella società, il nuovo presidente è arrivato adesso e parliamo sempre, stiamo lavorando per trovare la migliore soluzione per la squadra. Ho totale fiducia nel lavoro che stiamo facendo insieme

Con l’Hellas abbiamo fatto una buona partita, oggi è stata un’ottima prestazione. Abbiamo visto una squadra sicura in difesa e con qualità. La differenza l’ha fatta la mancata trasformazione delle occasioni. E’ difficile accettare il risultato, ma è importante vedere che la squadra sta bene”

Queste le sue parole su Dzeko, rimasto alla Roma:


L’ ho visto sempre molto sereno e motivato quando lavorava. Oggi ha fatto molto bene per la squadra, è sereno e motivato e ha fatto una buona partita

Sui due soli cambi spiega:


Noi possiamo fare 5 sostituzioni ma se vedo che la squadra sta bene non le faccio. Ho chiesto a Mkhitaryan, Pedro e Dzeko se stavano bene, quando stanno bene non ho bisogno di cambiare”

Sul buon lavoro svolto dalla difesa:


Abbiamo 3 giovani in difesa ma sono giovani con qualità che oggi hanno dimostrato che siamo una squadra forte difensivamente. Mirante ha fatto una sola parata, i 3 centrali hanno fatto molto bene

Fonseca non si è sbilanciato sul probabile arrivo di Borja Mayoral, mentre sulla questione Diawara ha affermato:


Io non parlo di quello che ci siamo detti tra di noi, è vero che è stata una situazione difficile ma appartiene al passato e dobbiamo pensare al futuro

Le dichiarazioni di Pirlo

Il nuovo allenatore della Juventus, Andrea Pirlo, parla di un passo indietro “prevedibile” dato che la squadra è ancora in costruzione:

Sapevamo di affrontare una squadra che attaccava con tanti giocatori. Sapevamo che sarebbe stata una partita diversa da quella contro la Sampdoria. Abbiamo fatto un passo indietro ma siamo in squadra in costruzione. Non abbiamo avuto un grande pre-campionato quindi queste partite sono tutte delle prove. È un punto guadagnato, chi è entrato è entrato bene. Deve crescere un po’ la condizione di Arthur e Bentancur, che sono importanti.

Volevamo sfruttare l’1 contro 1 davanti, dovevamo essere pronti a giocarci le nostre chance con i giocatori in attacco. Non è andata molto bene ma dovevamo fare questa partita.

Ho provato a tenere la linea di centrocampo stretta per non far passare la palla ai trequartisti e una volta che usciva dovevamo andare con uno dei centrali difensivi. Sono tutte soluzioni che stiamo provando visto che non abbiamo avuto partite in amichevole da affrontare

Roma-Juventus 2-2: le parole di Ronaldo

L’attaccante bianconero, autore di una doppietta si è così espresso sulla Juventus, sul cambio di allenatore e sulla partita:

Siamo all’inizio del campionato e abbiamo un allenatore nuovo. Ma la squadra è attiva, stiamo bene e il futuro è molto positivo. È molto presto per fare delle valutazioni, ma vedo la squadra molto meglio, più contenta e che lavora sorridendo. Questo è molto importante

Penso che questo sia un punto guadagnato, per due volte siamo andati sotto nel risultato e sapevamo che la partita si sarebbe complicata, ma siamo riusciti a rimontare. È un pareggio importante per noi. Il campionato italiano è sicuramente migliorato, tante squadre si sono rinforzate, come l’Inter e anche noi. Credo che quest’anno la Serie A sia ancora più difficile

Le parole di Veretout

Il centrocampista francese, autore di una doppietta, dice che sul 2 a 1 la squadra avrebbe potuto gestire meglio la partita, senza perdere palloni facili.


Abbiamo fatto una buona partita ma in superiorità numerica dovevamo gestire meglio e non perdere palloni così facilmente. Siamo stati precipitosi e abbiamo preso il secondo gol ma contro una grande Juve abbiamo fatto una buona partita. Sul 2-1 e in superiorità dovevamo fare in modo di vincere. Dobbiamo migliorare e gestire meglio le partite

Roma-Juventus 2-2
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20