La crisi della Roma

L’ultima sconfitta della squadra capitolina ha scatenato una bufera su Pallotta e Fonseca. Classifica alla mano la Roma risulta in quinta posizione, un risultato discreto per la squadra giallorossa. Il problema maggiore è che l’Atalanta una sola posizione di vantaggio rispetto a loro è a più 12 punti. Oltretutto le squadre sottostanti, Napoli, Milan ed Hellas Verona sono sotto solo perché hanno giocato peggio. Infatti la Roma non ha di certo brillato e deve questa posizione oltre che alle loro prestazioni, anche ad un calo generale delle dirette concorrenti. I tifosi e gli addetti ai lavori sono preoccupati perché se questo è l’andamento, cosa succederà prima della fine del campionato?

Udinese, Nesterovski esulta dopo il gol del 2 - 0 contro la Roma
Udinese, Nesterovski esulta dopo il gol del 2 – 0 contro la Roma

I risultati dimostrano che la compagine romana non riesce più ad ingranare. La sconfitta con l’Udinese è solo l’ultima di un calvario che racconta tre punti in altrettante partite. Incontri che come quelli con l’Udinese erano da vincere assolutamente. L’ultima delle tante critiche è arrivata da un ex collega, Fabio Capello come riportato dal Corriere dello Sport. «Non ascolti le radio romane», un monito, un avvertimento quello dell’ex tecnico del Milan che ha fatto capire a Fonseca l’umore dei tifosi. Quest’ultimi sembrano essere stufi del portoghese sempre taciturno ed elegante. Sopratutto dopo i risultati di Gennaro Gattuso.

Roma, Fonseca
Roma, Fonseca

Il cambio societario e il mercato

Ritornano quindi anche le critiche sulle mosse di mercato di James Pallotta e su gli investimenti che fino ad ora non hanno portato grandi risultati (ne abbiamo parlato qui). Infatti nonostante la qualità della rosa con un monte ingaggi di 160 milioni lordi (dietro solo a Juventus e Inter), hanno subito sconfitte da squadre molto più piccole. Questo perché secondo radio giallorosse ogni anno Pallotta ha lasciato andare i migliori. Una filosofia alla ricerca spasmodica della plusvalenza che, come dimostrano i risultati non è sempre ottimale. La motivazione finale è che il presidente non vive la Roma. Secondo i tifosi quest’ultimo non viene più a Roma da due anni. La speranza dei tifosi romani è Friedkin che da mesi è in trattativa per acquistare la Roma (vi invito a leggerlo qui).

Pallotta e Friedkin
Pallotta e Friedkin in trattativa per la cessione della Roma
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20