Serie A, Spal 1-0 Parma: Antenucci porta i biancocelesti primi in classifica

Sul campo neutro del Dell’Ara di Bologna la Spal vince contro il Parma per 1-0 e si trova prima in classifica insieme a Juventus e a Napoli. A sbloccare il match e a regalare la vittoria ai biancocelesti è una prodezza di Mirko Antenucci, uno dei gol più belli della seconda giornata di Serie A. Il Parma invece rimane a quota 1 punti in classifica e con la paura di dover ospitare la prossima giornata la squadra campione d’Italia.

Le formazioni
Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna. All. Semplici
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Alves, Gagliolo, Gobbi; Grassi, Stulac, Barillà; Da Cruz, Inglese, Di Gaudio. All. D’Aversa

Per la Spal è il secondo derby in due partite di campionato ed è la seconda vittoria nello stadio di Bologna. Infatti la gara si è disputata al Dall’Ara perché lo stadio di casa è in manutenzione. Ma è anche la seconda volta che la Spal merita ampiamente la vittoria, imponendo il proprio gioco per lunghi tratti della partita. Anche se la prima vera occasione è al 18′ quando un colpo di testa di Missiroli impegna Sepe. Ci provano anche Lazzari e Fares rispettivamente al minuto 28 e 43. Però solo al secondo tempo i giocatori di casa trovano la rete del vantaggio: Lazzari mette in mezzo e Antenucci con un tiro a volo spettacolare. D’Aversa tenta di cambiare la partita con due cambi (Ceravolo e Gervinho al posto di Di Gaudio e Gobbi), ma è la Spal ad avere una grande occasione con Kurtic, il match winner della scorsa settimana. L’unica vera chance del Parma è al 90′ del subentrato Ceravolo su grande giocata di Inglese.

Migliore in campo è sicuramente Mirko Antenucci (voto 7) con un gesto tecnico superlativo. Bena anche Lazzari (voto 6,5) e ancora Kurtic (voto 6,5), che non segna ma gioca una bella gara. Male invece Gobbi (voto 5) che si fa sfuggire più volte Lazzari, come in occasione dell’1-0. 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.