Doveva iniziare lo scorso 16 maggio, ma è stato rinviato per motivi di sicurezza. Ora l’Ultimate Tennis Showdown (UTS) è pronto a prendere il via. Il torneo si svolgerà in Costa Azzurra, sui campi della Mouratoglou Tennis Academy, a partire da sabato 13 giugno. Non è ancora ufficiale, ma è molto probabile che si opterà per i set ridotti a quattro game. L’unica cosa certa è che l’evento andrà avanti per cinque weekend e si partirà con un girone all’italiana. 

In attesa di comunicazioni chiare e definitive sul format, il sito ufficiale del torneo scrive che per 5 weekend i fan potranno assistere (da casa, ovviamente) a dieci partite divise tra sabato e domenica, per un totale di 50 match. A Nizza, nell’accademia di Patrick Mouratoglou, si aggiungeranno due grandi nomi del tennis mondiale; il n. 8 del ranking mondiale Matteo Berrettini e il n. 6 Stefanos Tsitsipas. L’azzurro e il greco andranno ad arricchire uno scenario già di qualità che comprende i francesi Richard Gasquet, Benoit Paire e Lucas Pouille, il tedesco Dustin Brown, il canadese Felix Auger-Aliassime, il belga David Goffin e l’australiano Alexei Popyrin.

Mentre il greco si sta già allenando a Nizza, facendo coppia anche con Sinner, il numero uno azzurro si trova ancora a Boca Raton, in Florida, assieme alla ragazza Ajla Tomljanovic (n. 56 WTA). Ha ripreso da poco ad allenarsi e la sua partecipazione all’UTS implicherà un rientro in Europa nei prossimi giorni, sicuramente all’inizio della settimana entrante.

Non si sa ancora il nome del decimo partecipante. Fino a qualche giorno fa il posto era stato prenotato da Fabio Fognini, ma il ligure ha scelto di operarsi a entrambe le caviglie. Sperando di tornare in campo tra due mesi, vuole farsi trovare pronto per un’eventuale ripresa del circuito ATP. Mouratoglou ha intanto lasciato trapelare qualche indizio per scoprire chi sarà il decimo e ultimo giocatore ad aggregarsi al gruppo. Sarà sicuramente un attuale top 10, il che lascia doverosamente pensare a uno tra Medvedev, Thiem, Zverev o Monfils.

«Siamo tornati ragazzi, ci vediam presto…virtualmente», ha scritto Berrettini su Instagram. In attesa di sapere chi sarà il decimo giocatore, finalmente il prossimo weekend l’Europa darà il bentornato al tennis professionistico (amichevole), come cita anche lo slogan del torneo: «Il tennis dal vivo è tornato. Coma mai prima d’ora».

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20