La situazione prima della partita

Milan e Inter si apprestano a giocare il derby di ritorno, le due squadre sono reduci da un campionato al di sotto delle aspettative. Infatti le due milanesi si ritrovano a combattere per un posto in Coppa Uefa. Ovviamente le aspettative per le due squadre erano ben altre e avrebbero dovuto combattere per il titolo. L’Inter allenato da Tardelli fino a quel momento era stato trascinato da Christian Vieri che nonostante la cattiva annata dei neroazzurri segnerà 22 reti posizionandosi terzo nella classifica marcatori. I rossoneri poco tempo prima del match avevano cambiato allenatore, subentra Cesare Maldini ad Alberto Zaccheroni. Il derby quindi si appresta ad essere un bagno di sangue, anche perché si sarebbero scontrati i due beniamini dei tifosi Il primo, Christian Vieri di cui abbiamo già parlato prima ed il secondo Andriy Shevchenko il capocannoniere dei rossoneri.

Il match, Inter – Milan 6-0

Il Milan dimostra subito di essere in partita, Serginho su tutti che con le sue giocati si dimostra un avversario ostico per la difesa dell’Inter, che non sembra essere in grado di trattenerlo. Al terzo minuto di gioco, dopo una cavalcata del brasiliano, Comandini stacca e ruba il tempo agli avversari. I problemi per la squadra neroazzura sembrano appena iniziati, quando ci sono scintille fra Vieri, Blanc e Collina. Infatti secondo i giocatori della squadra di Moratti, l’arbitro non ha fischiato delle trattenute evidenti. Nell’azione successiva, Roque Junior ruba il pallone a Christian Vieri ed innesca il contropiede. Serginho fulmineo galloppa sulla fascia destra e offre un altro cioccolatino per Comandini che stacca più in alto di tutti e segna il gol del raddoppio. L’Inter non riesce ad entrare in partita e allora Tardelli dopo soli 30 minuti il sostituisce l’inconsistente Farinos (peraltro afflitto da problemi muscolari) con Cauet. Il cambio però si rivela inutile, i neroazzurri non sembrano mai scesi in campo. L’Inter negli ultimi minuti della prima frazione cerca di riprendersi e Vieri colpisce di testa, di poco a lato. Otto minuti dopo ripresa Giunti con un pallone su punizione beffa Frey, distratto dalla presenza fisica di Roque Junior. Fino ad ora non sembrava essere in partita, dopo il gol del 3-0 decide di prendersi la scena Shevchenko. L’attaccante ucraino segna con un gran colpo di testa il quarto gol su assist ancora di Serginho (il terzo della serata). Sheva decide di restituire il favore al brasiliano e con un uno-due Serginho va a segnare centralmente il sesto gol, i tifosi interisti lasciano lo stadio. Inter – Milan 6-0. Questi sono i gol della partita raccontati da Pellegatti.

Inter – Milan 6-0 Comandini e Shevchenko
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20