fbpx
Ottobre26 , 2021

Cinema e sport – “Draft Day”, il draft in NFL

Related

Sampdoria-Atalanta: formazioni e dove vederla

Mercoledì 27 Ottobre 2021 nello Stadio Luigi Ferraris alle...

Spezia-Genoa: formazioni e dove vederla

Domani 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Cremonese vs Pisa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Como-Pordenone: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Giuseppe Sinigaglia alle...

Crotone-Benevento: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Ezio Scida alle...

Share

Allenatori e manager stanno studiando i migliori profili e per molte giovani promesse del football un sogno sta per realizzarsi. Le giornate del draft di NFL si avvicinano e un film ideale, per proiettarsi nell’atmosfera di quelle giornate, è Draft Day.

Draft Day; scelte fondamentali per ricostruire una squadra

Il film ci proietta nell’atmosfera, che vivono giocatori, allenatori e dirigenti, nelle giornate del draft della NFL.

Nel draft del 2014, il general manager dei Cleveland Browns Sonny Weaver Jr., interpretato da Kevin Costner, deve prendere delle delicate decisioni. Il suo compito è quello di valutare i profili migliori da scegliere per rinforzare la squadra, durante la prossima stagione. In un draft, in cui, le aspettative della proprietà e dei tifosi sono molto alte, Weaver è chiamato a una scelta molto delicata. Nel prendere le sue decisioni per il futuro del team, il manager si scontra, però, con la dirigenza e l’allenatore.

Una scena di Draft Day, in cui Sonny Weaver Jr. (kevin Costner) si scontro con l'allenatore dei Browns Vince Penn (Denis Leary).
Una scena di Draft Day, in cui Sonny Weaver Jr. (kevin Costner) si scontro con l’allenatore dei Browns Vince Penn (Denis Leary).

Il film mette in luce quanto le giornate del draft siano già un momento fondamentale per la stagione di NFL. Una squadra, che non ha brillato nella stagione precedente, può ricostruire il roster con le migliori promesse in lista e rifarsi competitiva nel campionato a venire. Anche le aspettative dei tifosi sono già molto alte e, con un draft deludente, il pubblico potrebbe restare deluso fino all’inizio della regular season.

Il draft del 2014

Johnny Manziel con la divisa dei Browns.
Johnny Manziel con la divisa dei Browns.

Il draft del 2014 fu il primo a svolgersi nel mese di maggio, nelle date dall’8 al 10. Il primo, di quell’anno, spettò agli Houston Texans e la prima scelta fu Jadeveon Clowney, giocatore attualmente in forza ai Seattle Seahawks. Nel loro primo giro, i Browns scelsero Justin Gilbert, ora ai Pittsburgh Steelers, come ottava scelta assoluta e Johnny Manziel, quarterback vincitore dell’Heisman Trophy 2012. Manziel giocò due stagioni, non molto fortunate e sottotono, con i Browns, per poi venire svincolato dalla società.

Il 2014 vide, anche, affacciarsi alla NFL alcuni tra i giocatori attualmente migliori nella lega, come i Odell Beckham, Jarvis Landry, entrambi, ora, ai Browns, Davante Adams, Sammy Watkins, Jimmy Garoppolo e Aaron Donald.

Attesa per il 2020

Joe Burrow con la divisa degli LSU Tigers, squadra della Luoisiana State University.
Joe Burrow con la divisa degli LSU Tigers, squadra della Luoisiana State University.

Andrà presto in scena il draft 2020, che, a meno di cambiamenti dovuti all’emergenza coronavirus, è previsto dal 23 al 25 aprile a Paradise in Nevada. La prima scelta di quest’anno spetta ai Cincinnati Bengals, che, secondo le previsioni, potrebbero puntare, come prima scelta assoluta, sul quarterback Joe Burrow, fresco vincitore dell’Heisman Trophy.

Legato al football nella rubrica Cinema e Sport vedi anche:

Cinema e sport – Due sporche mete

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20