GP BELGIO – calendario, meteo e anticipazioni

Tre settimane di stop per la Formula 1 non possono che aumentare la voglia di tornare in pista per confermare o ribaltare le sorti di questo strano e inaspettato mondiale. Ed è proprio con una competitività ancora più forte che scuderie e piloti si apprestano a iniziare uno dei weekend più attesi dell’anno: quello del Gran Premio del Belgio, al circuito Spa-Francorchamps.

Se non dovesse bastare la bellezza e l’imprendibilità dello storico circuito ad accendere la passione dei tifosi, quest’anno si aggiunge una classifica mondiale davvero insolita che al momento vede Lewis Hamilton primo, con un considerevole distacco dal diretto avversario Sebastian Vettel, in ritardo di ben 24 punti. Fino al Gran Premio di Silverstone era invece il pilota Ferrari a guidare la classifica, inseguito dal britannico, ma un errore nel Gp di casa e un secondo posto in quello di Ungheria non hanno lasciato scampo al tedesco, che si ritrova a inseguire il quattro volte campione del mondo.

Durante la pausa estiva è infatti arrivata una bomba mediatica senza precedenti, quella della firma del contratto di Daniel Ricciardo per la Renault, che ha scatenato una serie di reazioni a catena che hanno dato ai tifosi qualcosa di cui discutere nonostante la pausa del campionato. Si è infatti aperto subito il “toto Red Bull” per capire chi avrebbe sostituito il ragazzone australiano al fianco di Max Verstappen: qualcuno ha detto Alonso, accendendo il cuore di tutti gli appassionati, ma è subito arrivata la smentita di Horner. Ma è stato ancora una volta l’asturiano due volte campione del mondo a sorprendere tutti, decidendo di abbandonare la Formula 1 dopo questa stagione, per dedicarsi a nuove avventure motoristiche (con qualche polemica sulla prevedibilità delle competizioni). A prendere il posto di Alonso in McLaren non poteva che arrivare il suo erede spagnolo: Charlos Sainz, oggi pilota Renault. Red Bull conferma invece la strategia di mercato sempre seguita e nel 2019 porterà nella scuderia principale il giovane pilota Toro Rosso Pierre Gasly. A questo punto della stagione rimane quindi un posto vagante nella scuderia di Faenza e tanti dubbi per quasi tutte le altre scuderie. La Ferrari non ha ancora fatto sapere chi guiderà al fianco di Vettel nel 2019 e continua la speculazione sullo scambio Raikkonen-Leclerc mentre continua il buio totale in Force India e Williams, dopo l’acquisto da parte del padre di Lance Stroll della scuderia indiana vicina al fallimento. La più logica soluzione sarebbe quindi quella di vedere Stroll in Force India ma questo libererebbe un pilota della Pantera Rosa, o Perez o Ocon, entrambi piloti di grandissimo valore.

In questo clima di grande incertezza si inizierà il fine settimana di Spa-Francorchamps visto che nella conferenza stampa fissata per giovedì pomeriggio saranno intervistati i quattro piloti del momento: Gasly, Sainz, Ricciardo e Alonso. Una conferenza da non perdere dove si parlerà di futuro, passato, cambiamento. 

E dopo un inizio che si prospetta già emozionante vedremo i piloti impegnati in un Gran Premio del Belgio decisamente movimentato. La pioggia, che sta spesso cambiando le carte in tavola in questi ultimi Gp, dovrebbe infatti accompagnare i piloti i tutto il fine settimana. E allora cambiano le strategie, i valori in gioco, le dinamiche che le scuderie conoscono meglio. Qualcuno sorride, qualcuno meno.
Strategie già diversificate a partire dalle scelte Pirelli: la Mercedes punta infatti, con Hamilton e Bottas, su tre treni di Medie, quattro di Soft e sei di Supersoft mentre la Ferrari con Vettel preferisce un 2-4-7 e con Raikkonen un più aggressivo 1-5-7. Red Bull si avvicina a Ferrari preferendo con Ricciardo un 1-4-8 e con Verstappen un 1-5-7 uguale al finlandese del Cavallino.
Non resta che accendere la televisione e godersi un fine settimana ricco di eventi, in cui torneranno in pista anche le Formula 2 e le GP3. Di seguito il calendario completo degli orari di tutto il fine settimana, con le dirette in esclusiva Sky e le differite su TV8.

Venerdì 24 agosto 2018

ORE 9.30– prove libere GP3 – diretta Sky Sport

ORE 12.55 – prove libere Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 11.00 – prima sessione prove libere Formula 1 (FP1) – diretta Sky Sport

ORE 15.00 – seconda sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Sky Sport

ORE 16.55 – qualifiche Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 17.50 – qualifiche GP3 – diretta Sky Sport

Sabato 25 agosto 2018

ORE 9.35 – gara 1 GP3 – diretta Sky Sport

ORE 12 – terza sessione di prove libere Formula 1 (FP3) – diretta Sky Sport

ORE 15 – qualifiche Formula 1 GP BELGIO – diretta Sky Sport

ORE 16.45 – gara 1 Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 20.00 – qualifiche di Formula 1 GP BELGIO – differita TV8

Domenica 26 agosto 2018

ORE 9.35– gara 2 GP3 – diretta Sky Sport

ORE 10.50 – gara 2 Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 15:10 – Gran Premio Formula 1 BELGIO – diretta Sky Sport

ORE 21 – Gran Premio Formula 1 BELGIO – differita TV8

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.