Roberto D’Aversa e Stefano Pioli hanno parlato ai microfoni nel post gara di Parma-Milan, match terminato 1-3 in favore dei rossoneri.

Cosa ha detto D’Aversa?

Il tecnico ha parlato della gara subito dopo la sua conclusione.
La differenza tra primo e secondo tempo non è dato solo dal cambio singolo ma dall’atteggiamento che è cambiato in tutta la squadra. Nel primo tempo tutta la squadra è stata timida e non ha giocato da squadra che deve salvarsi. Nel secondo tempo lo si è fatto ma non è bastato a portare a casa il risultato positivo. La differenza di atteggiamento s’è vista rispetto all’inizio, nel primo tempo in troppi hanno giocato sotto ritmo e sottotono. Ci tengo a precisare che non è dovuto solo all’ingresso di Cornelius ma all’atteggiamento di tutti. Nel primo tempo più che superiorità del Milan c’è stata superficialità nostra nel concedere due gol in maniera semplice. Chi vuole salvarsi non può concedere quei gol, soprattutto il secondo in cui concedi ripartenza“. 

Pioli nel post gara di Parma-Milan

Anche il tecnico rossonero è intervenuto ai microfoni nel post gara.
Sapevamo che sarebbe stata difficile, ma l’abbiamo approcciata bene e stavamo comandando meritatamente. Ancora una volta lo spirito e la determinazione dei miei giocatori ci hanno dato ragione. Abbiamo giocato con un piglio diverso, con più ritmo e muovendoci meglio per dare più soluzioni“.
Poi ha parlato dell’espulsione di Ibrahimovic. “Io credo che la verità stia nel mezzo: a me Zlatan ha detto che se avesse offeso l’arbitro sarebbe il primo a chiedere scusa alla squadra e all’arbitro. Mi ha detto che c’è stata una discussione senza mancanza di rispetto“.
Poi ha concluso: “Abbiamo sofferto tanto in passato l’assenza di parecchi giocatori, se riusciamo ad arrivare alla fine con più possibilità di scelta probabilmente avremo l’opportunità di migliorare l’undici iniziale e anche i cambi, com’è successo oggi“.

Parma-Milan 1-3

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20