NBA Free Agency 2019
Tante le stelle in scadenza

Tante le stelle in scadenza di contratto per questa NBA Free Agency 2019. Dal futuro di KD, alla scelta di Kawhi Leonard. Davis intanto va ai Lakers

Kawhi Leonard

KAWHI LEONARD

Mentre i Los Angeles Lakers piazzano il primo colpo per la rinascita gialloviola, ingaggiando Anthony Davis dai New Orleans Pelicans, mancano pochi giorni all’inizio della Free Agency 2019, il periodo in cui le stelle NBA in scadenza, possono firmare con nuove squadre o rinnovare i propri contratti

Uno dei giocatori la cui scelta è tra le più attese è Kawhi Leonard. Il 27enne ex San Antonio Spurs, fresco vincitore dell’anello e del titolo di MVP, è stato coinvolto lo scorso anno in una trade che ha portato lui e Danny Green in Canada, e DeMar DeRozan e Jakob Poltl in Texas

Con il contratto in scadenza alla fine di questo mese, la scelta di Leonard può segnare in un senso o nell’altro il futuro dell’NBA. Su di lui (contratto di 23 milioni di dollari) sono forti i Los Angeles Lakers, che dopo l’ingaggio di AD vogliono regalare un altro colpo a Lebron James, e i New York Knicks

Kevin Durant

KEVIN DURANT

Lo sfortunatissimo giocatore dei Golden State Warriors (infortunatosi al tendina d’achille, e dunque out fino alla fine del 2020) è l’altro grosso nome tra i Free Agent. KD, dopo il rinnovo dello scorso anno, può contare su una player option da 30 milioni di dollari

Ma se inizialmente il 30enne di Suitlan sembrava propenso a lasciare i Warriors (New York Knicks e Los Angeles Lakers le più interessate), è chiaro che il grave infortunio cambia le carte in tavola. Non è da escludere a questo punto che KD possa far valere la sua opzione giocatore, oppure che decida di andare in scadenza per rifirmare a cifre più basse un rinnovo con i californiani

Kyrie Irving

KYRIE IRVING

Il playmaker di Boston, reduce da un’ottima stagione con i Celtics (23.8 punti di media, 5.0 rimbalzi e 6.9 assist) è appetito da diverse formazioni sopratutto della Eastern Conference. Su di lui (ingaggio da 20 milioni di dollari) sono forti i New York Knicks, ma sopratutto i Brooklyn Nets, che hanno deciso di lasciare andare D’Angelo Russell

Ma Irving è anche un nome per i Los Angeles Lakers, in cui ritroverebbe Lebron James dopo l’esperienza ai Cleveland Cavaliers, che ha portato in Ohio il primo titolo della storia della franchigia. Difficile in questo momento pensare che il play di Melbourne possa decidere di rinnovare con i Celtics

Klay Thompson

KLAY THOMPSON

Finale di stagione difficile per il secondo Splash Brother. Oltrre al titolo perso alle NBA Finals contro Toronto, Klay è rimasto vittima di un grave infortunio al ginocchio (rottura del legamento crociato) che lo terrà fuori per 9/10 mesi

Nonostante i Golden State Warriors abbiano già fatto sapere di voler comunque offrire il rinnovo del contratto a Thompson (al massimo salariale, contro gli attuali 19 milioni percepiti dalla guardia di Los Angeles), le offerte per lui non mancano

Oltre ai “soliti” Los Angeles Lakers, anche i Portland Trail Blazers potrebbero pensare di ingaggiare Klay (il cui padre Mychal Thompson, ex giocatore NBA, giocò per otto anni a Portland) per rinzorzare un roster che quest’anno è andato vicino alle NBA Finals, salvo venir sweepati proprio dai Warriors alle finali di Conference

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.