Il Barba schianta i Clippers con 47 punti

I gialloviola mandano ko la peggior versione dei Golden State Warriors. I Clippers cadono in texas contro Harden e compagni. Successi per Boston e Toronto

Western Conference

JAMES HARDEN

Sfida al vertice quella tra Houston Rockets e Los Angeles Clippers, e alla fine a prevalere sono i texani di James Harden (102-93). Houston domina il primo quarto (31-15) con un Harden da 14 punti, e la partita a questo punto è già indirizzata verso i padroni di casa

I Clippers accorciano le distanze nel secondo periodo (22-18), ma il gap dai Rockets resta di 12 punti. Al rientro dagli spogliatoi Los Angeles tenta la rimonta, riducendo ulteriormente il distacco da Houston (31-25), ma senza riuscire a impensierire i texani, che nel finale controllano il ritorno dei californiani

James Harden si prende la scena, segnano 47 dei 102 punti di Houston. Non è da meno Clint Capela, che anche contro i Clippers va in doppia doppia (12 punti e 20 rimbalzi). Kawhi Leonard prova a trascinare Los Angeles alla vittoria (26 punti e 12 rimbalzi), ma il successo va a Houston, che sale così a otto vittorie stagionali, superando nella Western Conference proprio i Clippers (fermi a sette vittorie)

Partita senza storia quella tra Los Angeles Lakers e i Golden State Warriors (o ciò che ne rimane visti i tanti infortuni). I gialloviola dominano l’incontro sin dalle prime battute, vincendo la nona partita stagionale (120-94). Primo quarto da dimenticare per i ragazzi della Baia (38-26) , con D’Angelo Russell e Lebron James che segnano 11 punti a testa

Nei due quarti a cavallo dell’intervallo i Warriors reggono l’urto dei Lakers, ma nel finale invece di riavvicinarsi ai gialloviola, il distacco a favore di Los Angeles dilaga (22-12 il quarto periodo)

Lakers che oltre ai soliti Lebron James e Anthony Davis (45 punti complessivi, con James che ne segna 23 conditi da 12 assist), si affidano alla grande serata di JaVale McGee (18 punti e 17 rimbalzi). Nei Warriors l’unico a salvarsi (parzialmente) è D’Angelo Russell (21 punti)

Eastern Conference

PASCAL SIAKAM

Trasferta vincente in Oregon per i Toronto Raptors, che escono da Moda Center di Portland con l’ottava vittoria su undici match giocati (106-114). Partono meglio i padroni di casa (30-23) che allungano nonostante Fred VanVleet metta a referto 11 punti nel primo periodo

Già nel secondo i canadesi rimontano i Blazers (31-23) grazie ad un ispirato Terrence Davis (11 punti in 12 minuti). A rompere l’equilibrio è il terzo quarto, che i Raptors vincono 33-25 trascinati dai 21 punti complessivi di Siakam (11) e VanVleet (10), portando così a casa il successo

Pascal Siakam conferma il buon inizio di stagione, segnando anche contro Portland più di 30 punti (36). Al livello del camerunense c’è però anche Fred VanVleet, che ne piazza 30. Serata negativa per le stelle di Portland, con Lillard fermo a 9 punti e 10 assist, e McCollum che ne piazza 19. Bene il solo Rodney Hood (25 punti)

Il treno biancoverde non si ferma più. I Boston Celtics battono i Washington Wizards al TD Garden (140-133) e ottengono il nono successo in dieci partite. Partita giocata punto a punto, con le due squadre che vanno al riposo molto vicine (68-66 per i Celtics)

A risultare decisivo è come spesso accade il terzo quarto, dove Boston allunga di poco (34-30) grazie ai 12 punti di Jaylen Brown e agli 11 di Kemba Walker. Nel finale i Celtics difendono il +6, e portano a casa la vittoria. Successo numero nove che è gran parte merito del trio Jaylen Brown-Tatum-Walker, tutti e tre sopra quota 20 punti. A nulla servono i 44 punti di Bradley Beal ai Wizards

Le altre partite

KARL ANTHONY TOWNS

Ma nella serata NBA ci sono anche vittime illustri. Come i San Antonio Spurs, sconfitti a Minneapolis dai Timberwolves (129-114) di Karl Anhtony Towns, protagonista in positivo (28 punti e 11 rimbalzi) e in negativo (una rissa sfiorata con Rudy Gay)

Cadono anche i Philadelphia 76ers a Orlando, battuti dai Magic (112-97) di Nikola Vucevic (25 punti e 12 rimbalzi). Successo di misura per i Memphis Grizzlies sul campo dei Charlotte Hornets (117-119) con la doppia doppia di Valanciunas (18 punti e 13 rimbalzi)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.