fbpx
Novembre28 , 2021

NFL – Gli Eagles licenziano Doug Pederson

Related

Ternana-Crotone: formazioni e dove vederla

Domani 29 Novembre 2021 nello Stadio Libero Liberati si...

Newcastle United-Norwich City: pronostico e possibili formazioni

Due dei ragazzi del seminterrato della Premier League cercheranno...

La formula 1 piange: è morto Sir Frank Williams

Questa domenica di riposo per la formula 1 si...

Arnautovic rialza il Bologna! Al Picco è 0-1

Mihajlovic  voleva una risposta ed è arrivata. Arnautovic rialza...

Real Madrid vs Siviglia: pronostico e possibili formazioni

Una delle partite più importanti del calendario della Liga...

Share

Il rendimento dei suoi Eagles, nella regular season 2020, ha scontentato parecchio il proprietario Jeffrey Lurie. Philadelphia ha deciso che è il momento per un nuovo inizio, per dimenticare la pessima stagione appena conclusa e riformare una squadra competitiva, in grado di tornare ai playoff. Il nuovo progetto degli Eagles ripartirà senza l’head coach, che ha allenato la squadra da cinque anni a questa parte. Dopo cinque stagioni, infatti, Philadelphia decide di licenziare Doug Pederson.

Quali sono le motivazioni del licenziamento di Doug Pederson?

Le motivazioni, che hanno portato al licenziamento di Pederson, sono legate esclusivamente alla gestione della squadra, durante la stagione 2020. Gli Eagles non sono stati in grado di raggiungere i playoff, per il quarto anno consecutivo, finendo in fondo alla NFC East. Anche la gestione del quarterback non è passata inosservata agli occhi di Lurie. Nell’ultima stagione, il titolare Carson Wentz ha subito una notevole involuzione, passando dall’essere valutato con un rating di 98 a uno di 72.8. Inoltre, l’inserimento di Jalen Hurts come starter è arrivato troppo tardi, per pensare di poter salvare la stagione.

Ian Rapoport aggiunge anche un’altra motivazione, al licenziamento di Pederson. Il coach era stanco di sentirsi dire cosa fare e come dover gestire la squadra. L’esempio lampante si è verificato in Week 17, quando Pederson, di sua volontà, ha deciso di sostituire Hurts con Nate Sudfeld.

Le parole di Doug Pederson

Pederson lascia Philadelphia dopo cinque stagioni, in cui ha centrato i playoff per tre volte, dal 2017 al 2019, e guidato gli Eagles alla vittoria del Super Bowl LII. Si tratta del primo trofeo Vince Lomabrdi vinto dalla franchigia.

Doug Pederson

È stato un onore essere il capo allenatore a Philadelphia” – ha detto Pederson – “ed è difficile per me dire addio a tutto questo. Ringrazio il proprietario Jeffrey Lurie per l’opportunità che mi ha concesso, lo staff e giocatori che mi hanno accompagnato in questo viaggio. Anche se sono un po’ amareggiato per come si è concluso il mio percorso qui, sono molto orgoglioso di ciò che abbiamo fatto. Abbiamo passato momenti brutti e altri belli e abbiamo superato molte difficoltà per raggiungere gli obiettivi prestabiliti. L’esempio migliore è la nostra vittoria al Super Bowl, la prima nella storia della squadra“.

Un possibile nuovo inizio

Visto il suo recente trascorso con gli Eagles, Pederson non è destinato a restare troppo a lungo senza una squadra. Secondo l’NFL Network, l’ex head coach degli Eagles sarebbe il favorito per la panchina dei Jets, dopo che New York ha licenziato Adam Gase. Il progetto di rinascita, con cui la squadra ha intenzione di ripartire, potrebbe essere il compito perfetto da affidare a un allenatore del calibro di Doug Pederson.

Leggi anche:

I Falcons continuano con Raheem Morris.

Dan Quinn a colloquio con i Cowboys.

I Bengals danno fiducia a Zac Taylor.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20