Jackson Carman

In una classe 2021 di robusti offensive linemen, anche Jackson Carman ha il potenziale per farsi notare in National Football League. L’offensive tackle originario di Fairfield, in Ohio, durante il suo percorso universitario ha avuto l’importante compito di proteggere uno dei quarterback più quotati del college football. Con un aggiustamento di ruolo, Carman potrebbe fare scintille anche tra i professionisti.

Chi è Jackson Carman?

Dopo la partenza di Deshaun Watson, in direzione di Houston, a Clemson arriva la nuova star Trevor Lawrence. Per proteggere il nuovo quarterback, i Tigers hanno bisogno dei migliori offensive linemen della nazione e, tra questi, c’è anche Jackson Carman. Il ragazzo di Fairfield riceve offerte anche da Alabama, Notre Dame, Ohio State e diverse altre università, ma opta per Clemson, che raggiunge nel 2018.

Carman, nella prima stagione con i Tigers, gioca 13 partite come riserva, per poi diventare titolare la stagione successiva. Nel 2019, la sua presenza sulla linea d’attacco da un grande contributo allo sviluppo del gioco offensivo di Clemson. Inoltre, nella semifinale contro i Buckeyes, fa un grande lavoro nel contenere la futura seconda scelta assoluta al draft 2020, Chase Young. Anche nell’ultima stagione, Carman è tra i protagonisti della corsa ai playoff dei Tigers. A fine campionato, riceve la nomina nel second-team All-American e nella selezione del second-team All-ACC.

Potrebbe passare al ruolo di guardia in NFL?

Sulla offensive line dei Tigers, Jackson Carman ha fatto vedere ottime cose, ma in NFL potrebbe avere qualche difficoltà come offensive tackle. Potrebbe avere problemi soprattutto negli scontri contro dei rushers particolarmente esplosivi e con una potenza tale da fargli perdere l’equilibrio e metterlo subito fuori causa.

I suoi punti di forza sono la sua stazza, di 1,95 m x 152 kg, e la sua solidità nei blocchi. Per questo motivo, la franchigia che lo sceglierà potrebbe decidere di impiegarlo come guardia, un ruolo in cui risulterebbe particolarmente difficile per i difensori avversari avere la meglio su di lui.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20