Nel match del Thursday Night della Week 9, tra Packers e 49ers, Green Bay mette in mostra tutta la sua qualità, mentre San Francisco tutte le sue debolezze. La squadra di Matt LaFleur si risolleva dalla sconfitta subita, contro i rivali dei Vikings, e, al Levi’s Stadium, si impone per 34-17. San Francisco non riesce a tenere il passo degli avversari e da dei segnali soltanto negli ultimi minuti del match. Per i ragazzi di Kyle Shanahan, quella contro i Packers è la quinta sconfitta stagionale.

Packers-49ers, quanto pesano le assenze?

Quella contro Green Bay è stata una gara particolarmente difficile per San Francisco. I 49ers, reduci dalla pesante sconfitta contro Seattle, in cui hanno incassato 37 punti, si fanno schiacciare dai Packers, subendo altri 34 punti. Un gran peso, sul rendimento dei Niners, lo hanno le molte assenze importanti. Shanahan ha già dovuto fare a meno dei suoi pilastri difensivi Nick Bosa, out per tutta la stagione, Dee Ford e Richard Sherman, che il coach spera di recuperare per la Week 11.

Anche in attacco, la situazione non è delle migliori. Contro Green Bay, San Francisco ha dovuto fare a meno del suo uomo di punta George Kittle, di Deebo Samuel e del quarterback titolare Jimmy Garoppolo.

La partita

Green Bay, un dominio schiacciante

A Santa Monica, i Packers giocano sul velluto, indirizzando subito la partita a loro favore. Rodgers e l’attacco ritrovano un ottimo stato di forma e fanno subito vedere che, per la difesa dei 49ers, non sarà una partita facile. La partita la sblocca, nel primo quarto, il solito Adams, pescato, a pochi passi dalla end zone, da un deep pass di Rodgers. Il vantaggio della squadra di coach LaFleur aumenta ancora, grazie ai touchdown di Lewis e Valdes-Scantling. Davanti allo strapotere di Green Bay, San Francisco non sembra riuscire a reagire e, nel primo tempo, conquista appena tre punti, grazie a un field gol.

Sul punteggio di 21-3, i Packers continuano a fare la partita e andare a punti, anche nella seconda metà di gara. Il terzo quarto è ancora un incubo per i Niners, che rimangono a secco di punti. Green Bay allunga il suo vantaggio, con il secondo touchdown messo a segno da Valdes-Scantling e due field gol. La reazione della squadra di Shanahan arriva, soltanto, negli ultimi minuti della partita, quando ormai è troppo tardi per riaprire il match. A non rendere la sconfitta troppo schiacciante, per i 49ers, ci pensano i touchdown di James e McKinnon.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20