Oggi, domenica 18 ottobre 2020 alle 20.45, all’Olimpico si è giocata Roma-Benevento, gara valida per la quarta giornata di campionato di Serie A.

Fonseca, che deve fare a meno di Smalling, conferma 10 giocatori degli 11 titolari contro l’Udinese, match vinto per 1 a 0 grazie a un super gol di Pedro. La Roma occupa attualmente il decimo posto in classifica. Il modulo proposto dall’allenatore giallorosso è un 4-2-3-1 con Cristante che gioca proprio davanti alla difesa composta da Santon, Ibanez, Mancini e Spinazzola.

Nel Benevento l’ex Iago Falque figura assieme a Caprari a supporto dell’unica punta Lapadula. La scorsa giornata il Benevento ha battuto per 1 a 0 il Bologna grazie alla rete di Lapadula e si trova ora al settimo posto in classifica a quota 6 punti.

Il primo tempo

Il Benevento passa in vantaggio già al 5 minuto di gioco con Caprari che calcia dal limite da posizione leggermente decentrata. Mirante viene scavalcato dal tiro, complice la netta deviazione di Ibanez. Il gol di Caprari è il gol più rapido del Benevento in Serie A (4′, 33″). 0-1.

I padroni di casa cercano da subito di reagire allo svantaggio, ma non trovano vere occasioni da gol. Al 23′ invece una nuova chance per il Benevento: Ibanez sbaglia e regalando di fatto il pallone a Lapadula, che però non trova il tempo per concludere.

Al 24′ Pedro mette in mezzo per Mkhitaryan che colpisce di testa, ma il pallone trova la deviazione di Foulon. I giocatori della Roma chiedono a gran voce la deviazione di mano: il Var controlla, ma il rigore non viene concesso.  

Passano cinque minuti e Pedro ci prova con un sinistro a giro sul secondo palo che termina di poco fuori. Due minuti dopo è proprio lui, al 31′, a firmare il gol del pareggio. Pellegrini allarga per l’attaccante spagnolo che col mancino supera Montipò e trova il suo primo gol all’Olimpico, il secondo in Serie A. 1-1.

Roma-Benevento

Al 35′ la Roma ribalta in 5 minuti la situazione: gran rilancio di Mirante per Mkhitaryan che serve Dzeko sul secondo palo. Il bosniaco non sbaglia e regala il vantaggio alla Roma. 2-1.

Al 47′ Mkhitaryan, su assist di Cristante, sigla il terzo gol per la Roma, ma il Var lo annulla per il fuorigioco di Spinazzola.

Il primo tempo di Roma-Benevento si conclude 2 a 1 per i padroni di casa che sono riusciti a rimontare l’iniziale svantaggio. Caprari sblocca subito il match, poi Pedro firma il gol del pareggio a cui segue quattro minuti dopo quello di Dzeko per il vantaggio giallorosso.


Roma: a gennaio arriva Kolasinac?


Il secondo tempo di Roma-Benevento

I giallorossi si mostrano subito pericolosi con Spinazzola che entra in area, si accentra e va alla conclusione, ma trova Glik pronto a murare il tentativo.

Al 53′ Veretout commette un’ingenuità, atterrando Ionita che gli aveva appena rubato il pallone. Ayroldi non ha dubbi: rigore per il Benevento. Dal dischetto va Lapadula, Mirante para ma l’attaccante ribatte in rete. 2-2.

Passano otto minuti e per Lapadula si presentano due occasioni da gol. Insigne mette in mezzo per l’ex rossonero, tutto solo in area, ma Mirante si supera nell’uscita; sulla ribattuta è Mancini a salvare a porta vuota la situazione. Segnalato in ogni caso il fuorigioco.


Nuovo stadio Roma: via libera di Unicredit a Vitek


Al 65′ una buona occasione per Dzeko che, servito da Pellegrini, ci prova di testa, ma la palla termina alta. Un minuto dopo Dzeko trova Pedro sulla destra, ma Montipò in uscita stende l’ex Chelsea e viene assegnato il rigore alla Roma. Dal dischetto va Veretout che non sbaglia, facendosi perdonare dell’errore che lo aveva visto protagonista. 3-2.

Passano dodici minuti e la Roma trova il gol del 4 a 2, frutto di una bellissima ripartenza. e di un bel gioco corale. Bella giocata di Villar per Mkhitaryan che serve Dzeko, che non deve fare altro che appoggiare il pallone in rete. 4-2.

All’84’ Mkhitaryan spedisce alto, tutto solo in area, il gol del 5 a 2, ma cinque minuti dopo ci pensa Carles Perez a firmare il quinto gol per la Roma con un gran sinistro dal limite. 5-2.

Roma-Benevento si conclude 5 a 2 a favore della Roma, che festeggia la sua seconda vittoria consecutiva. A sbloccare il match dopo soli 5 minuti sono gli ospiti con Caprari, ma poi Pedro, al suo secondo gol con la maglia della Roma, e Dzeko ribaltano la situazione. Nella ripresa Lapadula ribatte in rete il rigore che Mirante era riuscito a parare, ma poco dopo Veretout su rigore porta i giallorossi nuovamente in vantaggio. Nel finale vanno a segno Dzeko e Carles Perez. La Roma occupa attualmente il settimo posto in classifica a quota 7 punti, mentre il Benevento si trova in decima posizione a quota 6 punti.

Roma-Benevento 5-2

5′ Caprari (B), 31′ Pedro (R), 35′ e 77′ Dzeko (R), 55′ Lapadula (B), 69′ rig. Veretout (R), 89′ Carles Perez (R)

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Santon (73′ Bruno Peres), Mancini, Ibañez (78′ Kumbulla), Spinazzola; Cristante, Veretout (73′ Villar); Pedro (78′ Perez), Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko (85′ Borja Mayoral). 

Allenatore: Fonseca

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Caldirola, Glik, Foulon (86′ Maggio); Ionita, Schiattarella (82′ Hetemaj), Dabo (75′ Improta); Iago Falque (46′ R. Insigne), Caprari; Lapadula (82′ Sau). 

Allenatore: F. Inzaghi

Ammoniti: Ibañez (R), Veretout (R), Santon (R), Foulon (B)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20