fbpx
Dicembre4 , 2021

Tokyo 2020 Batterie Day 4: la magia di Ceccon e il brivido Paltrinieri

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

Un nuovo giorno di batterie a Tokyo 2020. Nella serata giapponese (mattinata italiana) si sono tenute le prime qualificazioni che ci porteranno alle finali della notte. Ottimi risultati per gli atleti italiani. Qualche delusione causata principalmente da imprevedibili problemi fisici. Il programma della giornata prevede:

  • 100 stile libero maschili (Thomas Ceccon e Alessandro Miressi)
  • 200 farfalla femminili
  • 4×200 stile libero maschili (Di Cola, Ciampi, De Tullio, Megli)
  • 800 stile libero (Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti)

Tokyo 2020 Batterie Day 4: un mastodontico Ceccon

100 stile libero maschili

12:23 Ultima batteria dei 100 stile libero maschili. In gara Thomas Ceccon e Alessandro Miressi. In corsia numero 4 il fenomeno del nuoto americano Caleb Dressel che punta al primo tempo assoluto.

12:24 Spettacolo Ceccon, che si prende la soddisfazione di battere Dressel in batteria. Una gara nuotata in maniera stratosferica che porta l’ italiano a registrare il primo crono complessivo ed ad accedere in semifinale. Terzo in batteria Alessandro Miressi che senza sforzarsi particolarmente registra il quarto crono complessivo. I due continueranno a portare alti i colori della nazionale anche in semifinale. 47″71 per Ceccon, che conferma la sua grande forma fisica. 47″83 per Miressi. Possiamo permetterci di sognare qualcosa.

12: 27 Si registrano i semifinalisti dei 100 stile libero maschili. La classifica di partenza: Ceccon, Dressel, Chalmers, Miressi, Kolesnikov, Hwang, Minakov, Popovici, Nemeth, Kisil, Apple, Grousset, Barna, Lyendo Edwards, Mityukov, Whittle.

200 Farfalla femminile

12:29 Partono le prime batterie del 200 farfalla femminile che non vedono nessuna italiana in gara.

12:37 Si chiude il ciclo di batterie e vengono registrati i crono ufficiali della semifinale. Le atlete qualificate per la semifinale sono: Zhang, Flickinger, Yu, Smith, Kapas, Chimrova, Stephens, Thomas, Throssell, Bach, Hentke, Tacyldiz, Hasegawa, Monteiro, Rule, Avila Mancia.

200 rana maschili

12: 42 Cominciano le batterie dei 200 rana maschili. Nessun italiano è iscritto alla competizione.

12:57 Squalificato in ultima batteria il cinese Quin. Registrati i tempi di accesso per le semifinali che si terranno questa notte dei 200 rana. La classifica è composta da Stubblety-Cook, Kamminga, Mattsson, Fink, Chupkov,. Persson, Balandin, Mura, Prigoda, Wilson, Sato, Viquerat, Sidlauskas, Epitropov, Wilby, Murdoch.

Tokyo 2020 Batterie Day 4: la staffetta conquista la finale

4×200 stile libero maschile

13:01 Prima batteria della 4×200 sl che vede protagonisti gli azzurri. A scendere in vasca Stefano Di Cola, Matteo Ciampi, Marco De Tullio e Filippo Meglio. L’ obiettivo è l’accesso alla finale dopo la squalifica del gruppo italiano all’ultimo mondiale.

13:02 Di Cola non nuota una buona prima frazione chiudendo a 1’47″00, al quarto posto alle spalle di Svizzera, Russia ed Israele.

13:03 Ottimo cambio con Ciampi che comunque ai 300 metri scivola al quinto posto. Recupera in maniera fenomenale chiudendo a capo della batteria a metà gara con un crono di  3’32″64. Alle spalle Russia e Svizzera.

13:05 Passaggio ai 500 firmato da De Tullio che porta avanti un’ ottima frazione chiudendo al secondo posto alle spalle della Russia e inseguito dalla Svizzera.

13:08 Spinge con un’ eccellente frazione Filippo Megli! L’ Italia chiude in prima posizione grazie al grandissimo sprint finale dell’atleta azzurro.

13:17 Italia chiude con il terzo crono complessivo. Il gruppo sembra motivato ai microfoni di Rai Sport e potrebbe farci veramente sognare in vista della finale di stanotte.

13:19 Le squadre finaliste della 4×200 sl uomini sono: Gran Bretagna, Australia, Italia, Russia, Usa, Svizzera, Germania, Brasile.

Tokyo 2020 batterie Day 4: Paltrinieri-Detti non al 100%

Tra mononucleosi e problemi fisici

13:21 Prima delle cinque batterie batterie degli 800 sl maschili. Prima volta di questa gara alle Olimpiadi. Per l’ Italia gareggeranno Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti. Il campione del mondo in carica dei 1500 sl è reduce da una mononucleosi contratta il mese scorso che l’ha visto mettere in dubbio la sua partecipazione a Tokyo. Una forma fisica non al massimo per il nuotatore di Carpi. Detti, invece, è reduce dalla cocente delusione dei 400 stile libero, ma soprattutto da una stagione fisicamente non soddisfacente.

13:57 Alla penultima batteria Romanchuk e Wellbrock piazzano un 7’41″28 e un 7’41″77.

800 sl maschili: una gara faticata

14:01 Ultima batteria per Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri rispettivamente in corsia numero 5 e 3.

14:05 Al passaggio ai 500 Paltrinieri è al terzo posto in una batteria decisamente più lenta della precedente. Detti comincia a mollare il passo agli avversari.

14:08 Paltrinieri chiude al quarto posto in batteria. Un risultato fortemente condizionato dalla condizione fisica non ottimale del campione del mondo in carica. Paltrinieri risulta senza forze e svuotato, reduce da un recupero record in vista delle Olimpiadi. Nonostante il cuore messo, non sembra essere competitivo in vista della finale. Chiude con 7’47″73.

14:10 Brutta Olimpiade per Gabriele Detti che rimane fuori dalla finale. Ai microfoni di Rai Sport l’atleta livornese sembra fisicamente provato, ma non particolarmente demoralizzato. Saluta con l’obiettivo di ricostruirsi in vista della prossima stagione e degli impegni di Settembre.

14:11 “Ammetto che è stata dura, fino a qualche giorno non sapevo se farle o non farle. Sono stato un mese fermo a giugno. Il 99% delle persone si sarebbero fermate e demoralizzate. Sono qua e me la gioco. Sono contento di essere entrato, vediamo in finale che succede” Le parole di Paltrinieri ai microfoni di Rai Sport sono pesanti e piene di speranza. Ora l’obiettivo è la finale e quella che potrebbe essere un’ impresa per l’atleta di Carpi.


Tokyo 2020 finali e semifinali Day 4: niente medaglie ma tante sorprese


Dove vedere le finali e le semifinali?

Le finali e le semifinali andranno in onda stanotte alle 3:30 su Rai 2 e Discovery+.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20