UFC - Dana White si arrende

L’UFC sembrava essere fino a pochi giorni fa l’unica grande organizzazione sportiva a non risentire dell’impatto mondiale del virus COVID-19. Il presidente Dana White si era esposto in prima persona a riguardo, continuando a sostenere che gli eventi sarebbero stati tenuti in piedi in un modo o in un’altro. Ma con le ultime misure imposte anche in USA dal presidente Donald Trump, anche White ha dovuto alzare bandiera bianca.

Questi ultimi giorni sono stati caotici e caratterizzati da una grande incertezza. Tra fighter che dichiaravano di essere pronti a combattere ovunque. Ed altri come Leon Edwards, il quale avrebbe dovuto essere una delle star della Fight Night di Londra in programma il prossimo weekend, che responsabilmente facevano un passo indietro. Così ieri ai microfoni di ESPN, senza nessun comunicato ufficiale, Dana White ha dichiarato che i prossimi tre eventi saranno posticipati a data ancora da definire.

UFC – La dichiarazione di Dana White a ESPN

Il presidente della UFC ha spiegato come nonostante tutto, fossero riusciti ad organizzare per questo weekend una Fight Night in un casinò in Oklahoma con una card completa anche di preliminari. Ma le nuove misure del governo statunitense che non permettono eventi composti da più di dieci individui hanno distrutto ogni possibile soluzione trovata. Così al momento questi sono i tre eventi ad oggi posticipati:

  • 21 Marzo 2020 – UFC Fight Night 171 – Woodley Vs Edwards
  • 29 Marzo 2020 – UFC Fight Night 172 – Ngannou Vs Rozenstruik
  • 12 Aprile 2020 – UFC Fight Night 173 – Overeem Vs Harris

UFC 249 – Khabib Vs Ferguson è al momento confermata!

Ovviamente tutti i fan delle MMA attendevano notizie rispetto alla possibile cancellazione dell’evento forse più atteso di questo 2020. Lo scontro tante altre volte rinviato tra Khabib Nurmagomedov e Tony Ferguson. Dana White è stato chiaro, l’evento si farà in qualsiasi modo. La volontà del presidente della UFC sembra davvero granitica a riguardo.

E’ evidente come l’evento in programma il 19 Aprile non si svolgerà più a New York e tanto meno negli Stati Uniti. Infatti, Dana ha ribadito a conclusione del suo breve intervento che l’UFC 249 Khabib Vs Ferguson rimane in programma e si farà, ma bisogna definire in quale parte del mondo, visto che non vede verosimile la possibilità di organizzarla negli Stati Uniti.

Alla fine la UFC si è dovuta arrendere a questo problema mondiale, nonostante la sua volontà di essere al centro del mondo sportivo globale e di garantire spettacolo ai fan.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20