Nella serata della sorprese, con tante eliminazioni eccellenti, la Dinamo Kiev ha fatto la sua parte, eliminando il Brugge. I belgi erano infatti leggermente favoriti, anche dopo l’1-1 esterno dell’andata, ma stasera gli ucraini hanno sovvertito il pronostico vincendo la partita. Il risultato finale, Brugge-Dinamo Kiev 0-1, premia gli ospiti, capaci di crederci fino alla fine.

CHE COS’E’ SUCCESSO DURANTE LA PARTITA?

Sfida equilibrata, come quella di andata, con il Brugge che ha cercato di controllare il vantaggio del gol segnato fuori casa all’andata, e con la Dinamo alla ricerca del gol qualificazione. La più grande emozione del primo tempo è arrivata al 25° con il direttore di gara richiamato al VAR per un presunto fallo in area di rigore a favore del Brugge. Dopo il confronto con il video però l’arbitro non assegna il rigore, facendo proseguire la partita. Brugge pericolosissimo al 63° con Badji che calcia bene, trovando però un superbo intervento del portiere avversario che devia in corner. Risposta ospite al 70° con Shaparenko che deve però la sua conclusione respinta a un attento Mignolet. Quando sembrava tutto procedere verso lo 0-0, al minuto 83 arriva il gol che decide le sorti dell’incontro. Tsygankov, che poteva anche calciare verso la porta avversaria, decide invece di servire il ben appostato Buyalskyy che non si fa pregare e infila sotto la traversa il pallone del pesantissimo vantaggio ospite. Brugge-Dinamo Kiev 0-1 e ucraini che possono festeggiare una qualificazione cercata fino alla fine.


LEGGI ANCHE: Il pronostico di Brugge-Dinamo Kiev, ritorno dei sedicesimi di Europa League


IL BRUGGE CLAMOROSAMENTE ELIMINATO

Eliminazione a sorpresa per i padroni di casa, che fino a 7 minuti dal termine erano agli ottavi di finale. E invece il gol della Dinamo condanna alla seconda eliminazione europea stagionale i belgi, che dopo essere stati eliminati dalla Champions sono stati eliminati anche dall’Europa League. Il Brugge non avrebbe meritato di perdere, con i 18 tentativi effettuati verso la porta avversaria, contro i 6 degli ucraini, ma quando non si segna è dura vincere le partite. Il calcio moderno è sempre più spietato e imprevedibile, e anche questa sera ci ha insegnato che chiunque può battere chiunque, basta crederci. Ora il Brugge tornerà a pensare al campionato, dove la festa per il titolo è imminente visto il grande vantaggio sulle avversarie.

COLPACCIO DELLA DINAMO, SECONDA UCRAINA AGLI OTTAVI

La Dinamo Kiev, con il successo contro il Brugge è la seconda squadra ucraina a qualificarsi agli ottavi di finale di questa Europa League. Infatti nel prima serata di oggi lo Shakhtar, eliminando il Maccabi, si era portato avanti, e ora la Dinamo l’ha raggiunto. Le due rivali in ambito nazionale dunque proseguono a braccetto in Europa, continuando anche se a distanza la loro disputa per la supremazia in Ucraina. Per quanto riguarda la gara di stasera la Dinamo ha il merito di aver giocato una partita di sacrificio e attenzione, nella quale ha concesso poco al Brugge e soprattutto nel finale ha saputo andare a vincere la sfida. Eroe degli ospiti sicuramente Buyalskyy, autore di un gol all’andata e poi del gol qualificazione al ritorno. Il suo sembra davvero essere un momento d’oro, con le 3 reti segnate in 4 partite disputate dalla Dinamo dopo la ripresa delle partite ufficiali in seguito alla sosta invernale.

LEGGI ANCHE: Dinamo Kiev-Brugge 1-1, discorso qualificazione rimandato al ritorno

LEGGI ANCHE: Bruges – Dinamo Kiev: 0-1 Europa League 2020/2021

Brugge-Dinamo Kiev 0-1.
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20