Credit: UFC via Twitter

UFC Fight Night 176 ha subito diversi cambiamenti dell’ultima ora. Tra tagli del peso che hanno richiesto l’ospedalizzazione, a fighter contagiati dal COVID 19, ben tre incontri sono stati cancellati e un combattente è stato escluso dalla card. Senza preliminari, l’evento è rimasto in piedi con solo sette incontri, ma lo spettacolo non è mancato.

Alistair “The Demolition Man” Overeem ha distrutto lentamente Augusto Sakai nel main event con una prova davvero completa che ha mostrato quanto Alistair sia davvero un veterano, una leggenda delle MMA.

Nel co main event è l’esperienza di Ovince St.Preux ad avere la meglio, con un KO da manuale. Mentre nel resto degli incontri Michel Pereira, Brian “Boom” Kelleher e Hunter Azure hanno regalato performance di ottimo livello.

I momenti che hanno cambiato l’andamento dell’incontro

Alistair Overeem è troppo esperto…

Alistair Overeem sulla soglia dei 41 ha dato ancora una volta una dimostrazione della sua grandezza sportiva, ma anche di una risolutezza mentale senza precedenti. Augusto Sakai ha provato con le sue cariche piene di forza e di potenza a far tremare le difese di Alistair. Spesso ci è riuscito, ma non ha fatto breccia nel muro creato da Overeem, finendo per schiantarvisi.

Infatti, i primi due round sono stati molto equilibrati. Augusto ha spesso trovato il modo di mettere in difficoltà con le sue reiterate combinazioni il suo avversario. Alistair ha replicato non giocando di rimessa, ma attaccando il suo rivale subito dopo le sue impressionanti folate. Nel terzo round, Sakai sembra iniziare ad avere nettamente la meglio nello striking game, Overeem lo capisce e porta l’incontro a terra in modo non ortodosso, ma efficace.

Alistair Overeem non è un fighter che sorride spesso, ma all’ufficializzazione del suo TKO si è lasciato andare

Per il brasiliano sarà l’inizio della fine. Alistair ha scoperto il suo punto debole, il suo tallone d’achille. Così, Overeem ha punito severamente Sakai con un ground and pound tremendo, fino ad arrivare ad arrivare al TKO nel quinto round. The Demolition Man ha giocato il suo incontro con furbizia e sicurezza, rischiando poco e capitalizzando su una debolezza del suo rivale. Insomma, una vera e propria prestazione da veterano.

UFC Fight Night 176 - MIchel Pereira
Michel Pereira e le sue provocazioni nei confronti di Zelim Imadaev Credit: UFC via Twitter

UFC fight Night 176 – Il resto della card

Nel co main event Ovince St. Preux dimostra di avere ancora la stoffa per il KO. Alonzo Menifield viene messo al tappeto con un colpo eccezionale di rimessa. Alonzo più volte aveva provato ad attaccare il guardingo Ovince con alcuni blitz offensivi, lasciando qualche falla nella sua guardia. St. Preux ha atteso e ha colpito come un cobra, per un KO che gli ha garantito il bonus della serata come Performance of the Night.

Tra Michel Pereira e Zelim Imadaev è stato un incontro divertente e allo stesso tempo assurdo come avevamo pronosticato nella nostra anteprima. Pereira tra provocazioni, tentativi velleitari e strani movimenti ha comunque dominato l’incontro. Ha vinto per sottomissione. Nonostante il suo avversario non si fosse arreso, a pochi secondi dalla fine dell’incontro, grazie ad una decisione affrettata dell’arbitro. Una fight in cui è successo di tutto e dove Michel Pereira ha rafforzato ancora la sua immagine di assoluto lunatico dell’ottagono.

Brian Kelleher non è nuovo a prestazioni esplosive

Tra i restanti match, in 39 secondi Brian Kelleher sottomette il suo avversario con una ghigliottina da manuale, guadagnandosi l’ennesimo meritato bonus. Hunter Azure batte Cole Smith in una battaglia arrivata ai punti vincendo così la sfida tra prospects nei gallo. Mentre invece Andre Muniz sottomette, anche lui rapidamente, Bartosz Fabinski nel primo round con una leva al braccio e Viviane Araujo ritorna vincere in maniera convincente.

Il knock down di Hunter Azure contro Cole Smith

UFC Fight Night 176 – Tutti i risultati

UFC Fight Night 176 – Main Card

  • Alistair Overeem sconfigge Augusto Sakai via TKO (quinto round)
  • Ovince St.Preux sconfigge Alonzo Menifield via KO (secondo round)
  • Michel Pereira sconfigge Zelim Imadaev via sottomissione (rear naked-choke – terzo round)
  • Andre Muniz sconfigge Bartosz Fabinski via sottomissione (armbar – primo round)
  • Brian Kelleher sconfigge Ray Rodriguez via sottomissione (guillotine – primo round)
  • Viviane Araujo sconfigge Montana De La Rosa via decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28)
  • Hunter Azure sconfigge Cole Smith via decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Marco Rogerio de Lima Vs Alexander RomanovIncontro cancellato a causa di complicazioni legate al COVID 19
  • Thiago Moises Vs Jalin TurnerIncontro cancellato a causa di complicazioni legate al COVID 19

Bonus:

  • Performance of the Night: Brian Kelleher, Andre Muniz, Michel Pereira, Ovince Saint Preux (tutti i combattenti vincono $50,000)

Tutte le ultime notizie aggiornate sulla UFC

Marvin Vettori: “Voglio combattere contro Darren Till!”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20