Empoli-Spal 2-4! Ospiti vicinissimi alla salvezza!

Petagna, grande protagonista nella gara di ieri

Al Castellani ieri è andata in scena una gara fondamentale per la lotta salvezza. Empoli e Spal si giocavano tutto in questo scontro diretto importantissimo.

Lo stato di forma delle due squadre, alla vigilia del match era completamente opposto. I padroni di casa dell’Empoli infatti, dopo il fantastico successo per 2-1 contro il Napoli a inizio mese, hanno perso a Udine, in un altro scontro diretto, e poi pareggiato 0-0 a Bergamo contro l’Atalanta che ha dominato la partita.

La Spal d’altro canto sta vivendo un momento magico, con 4 vittorie nelle ultime 5 gare! I Ferraresi hanno battuto avversarie di alta classifica come Roma, Lazio e Juventus tra le mura amiche e in trasferta hanno vinto contro il Frosinone e perso a Cagliari.

La partita era di vitale importanza per entrambe le compagini. Nessuno poteva sbagliare, con soli 6 punti a dividere le due rose, occupanti rispettivamente il 18° posto con 29 punti e il 14° con 35.

FORMAZIONI:

Empoli (3-5-2): Dragowski; Veseli, Maietta (15’ p.t. Rasmussen), Nikolaou; Di Lorenzo, Bennacer, Capezzi (73° Brighi), Traore, Dell’Orco (46° Mchedlidze); Krunic, Caputo. All. Andreazzoli.

Spal (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifaci; Lazzari (86° Felipe), Murgia, Missiroli, Kurtic, Costa; Floccari (83° Antenucci), Petagna (90° Schiattarella). All. Semplici. 

LA PARTITA:

Le due squadre partono col piede sull’acceleratore, con i ritmi subito alti e la gara subito intensa. I ritmi però poi calano e nei primi venti minuti di gara non ci sono particolari emozioni in campo.

Al 22° la gara si sblocca. Empoli in vantaggio al Castellani! Calcio d’angolo per i Toscani, palla dentro e spizzata di Krunic sul secondo palo per Caputo. Zampata del bomber, al 15° centro stagionale, e Empoli che festeggia, per un goal che può essere fondamentale!

Empoli in vantaggio al 22° con il solito Caputo.
Caputo spinge in rete sotto porta portando in vantaggio l’Empoli

Dopo un check del VAR che non evidenzia irregolarità nell’area della Spal, non concedendo un fallo richiesto dall’Empoli, alla mezzora, arriva il rigore per gli ospiti! Al 37° la squadra di Semplici ha una grandissima occasione per pareggiare! Petagna dagli undici metri non sbaglia, e inizia il suo show personale in questa gara. Il pallone si infila in porta rasoterra, passando sotto il corpo di Dragowski, che aveva intuito la conclusione.

Rigore per la Spal e pareggio di Petagna al 38°.
Il rigore segnato da Petagna vale l’1-1 per la Spal

L’Empoli è colpito, e al 44° rischia addirittura di affondare! Lazzari si smarca alla grande sulla destra, si porta la palla sul mancino e crossa in area. Sergio Floccari, 38enne attaccante della Spal ci crede e va in tuffo di testa. Difesa anticipata e stacco che finisce in fondo al sacco con Dragowski che non riesce ad arrivare sullo splendido stacco dell’attaccante. Altro goal in questa settimana per Floccari, che aveva già punito la Juventus nell’ultima gara di campionato. Empoli-Spal 1-2!

Floccari segna di testa e porta avanti la Spal. 1-2 al 44°.
Il colpo di testa di Floccari in tuffo vale il vantaggio ai suoi

Il punteggio nel recupero non cambia e si va al riposo con questo risultato, che premia la grande reazione degli ospiti dopo il goal subito.

Pronti via e la ripresa regala subito emozioni. Al 47° serie di uno due e scambi veloci tra i giocatori dell’Empoli. Il pallone arriva in area di rigore Spallina per Mchedlidze, appena entrato in campo al posto di Dell’Orco. L’attaccante ha appoggiato all’indietro per l’inserimento di Traore. Conclusione centrale e rasoterra del centrocampista Empolese. Viviano sorpreso non riesce a parare e la gara torna immediatamente in parità. Il Castellani ruggisce! Goal che fa risorgere l’Empoli!

La conclusione del 2-2 di Traore, al 47°.
Primo centro in Serie A per Traore, che segna il momentaneo 2-2

La Spal però è in stato di grazia e ritorna in vantaggio! Al 61° Petagna si mette in proprio. L’attaccante, cresciuto nelle giovanili del Milan, riceve al limite da Floccari. Il numero 37 si muove al limite dell’aria e appena vede il varco giusto per calciare esplode un destro molto potente. Dragowski non ci arriva e la Spal si porta sul 2-3, tramortendo l’Empoli e tutto lo stadio.

Doppietta di Petagna e Spal di nuovo avanti, 2-3.
La rabbia di Dragowski e l’esultanza sfrenata di Petagna

Tra cambi e ammonizioni la partita scorre verso il 90°, con la Spal che controlla bene la reazioni di un Empoli che sembra molto stanco adesso.

All’88° Antenucci la chiude. Contropiede della Spal con Petagna che recupera il pallone appena fuori dalla sua area e lo porta in avanti, servendo poi Antenucci. L’attaccante appena entrato superata la metà campo punta dritto verso la porta avversaria. Arrivato al limite si trova di fronte un difensore, lo salta e calcia un pallone imprendibile all’incrocio dei pali alla destra del portiere Empolese. Conclusione ad incrociare che non lascia scampo all’Empoli e 2-4 che archivia una partita fantastica!

La festa dei giocatori della Spal , per una vittoria che sa di salvezza
Fa festa la Spal che ha conquistato 3 punti che sanno di salvezza

Colpaccio esterno della Spal che continua nel suo momento magico e si porta a 38 punti, a più 9 proprio sull’Empoli, che ad oggi sarebbe retrocesso. Pasqua amara per gli uomini di Andreazzoli, che perdendo questo scontro diretto in casa si complicano dannatamente la vita e rimangono al 18° posto in classifica, a meno 4 dall’Udinese, 17°, che ha pareggiato contro il Sassuolo.

TABELLINO:

Risultato: Empoli-Spal 2-4.

Marcatori: 22° Caputo (E), 38° (rig.) e 61° Petagna (S), 44° Floccari (S), 47° Traore (E), 88° Antenucci (S).

Ammoniti: Lazzari (S), Cionek (S), Petagna (S), Missiroli (S), Brighi (E), Traore (E) Murgia (S), Krunic (E).

Per analizzare gli ultimi risultati delle due squadre e gli ultimi scontri diretti dell’Empoli leggere i seguenti articoli:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.