Svezia-Canada, ottavo di finale dei Mondiali femminili di Francia 2019.
Svezia-Canada, ottavo di finale dei Mondiali femminili di Francia 2019
ANTEPRIMA SVEZIA-CANADA:

Svezia-Canada, entrambe seconde nei rispettivi gironi della FWWC di Francia 2019, si sono affrontate questa sera agli ottavi di finale.

Le svedesi dopo aver battuto agevolmente Cile (https://sport.periodicodaily.com/fwwc-cile-svezia-0-2-vittoria-svedese-nel-finale/) e Thailandia, nella terza gara del girone hanno dovuto cedere il primato del gruppo agli USA, perdendo 2-0 lo scontro diretto.

Anche il percorso nella fase a gironi delle canadesi è stato come per la Svezia; dopo due vittorie contro Camerun (https://sport.periodicodaily.com/canada-camerun-1-0-gruppo-e-della-fwwc-di-francia2019/) e Nuova Zelanda infatti nella partita finale del girone E (https://sport.periodicodaily.com/fwwc-gruppo-e-terza-giornata/) è arrivato il KO per 2-1 contro la forte Olanda, che ha così vinto il girone a punteggio pieno.

Partita che si prospettava dunque equilibrata e combattuta, con due squadre che sono di stesso livello e che sicuramente daranno tutto per non fallire questo appuntamento.

FORMAZIONI:

SVEZIA (4-3-3) – 1 Lindahl, 3 Sembrant, 4 Glas, 5 Fischer, 6 Eriksson, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Blackstenius (94° Anvegard), 17 Seger, 18 Rolfo (89° Hurtig), 23 Rubensson (79° Bjorn). CT Gerhardsson.

CANADA (4-4-2) – 1 Labbé, 2 Chapman (84° Riviere), 3 Buchanan, 4 Zadorsky, 10 Lawrence, 11 Scott, 12 Sinclair, 13 Schmidt, 15 Prince (64° Leon), 16 Beckie (84° Quinn), 17 Fleming. CT Heiner-Moller.

L'11 titolare delle Canadesi per questo importante ottavo di finale.
L’11 titolare delle Canadesi per questo importante ottavo di finale
LA PARTITA:
PRIMO TEMPO:

Parte bene il Canada che nei primi dieci minuti di gara conquista due calci d’angolo e costringe la Svezia a difendersi a pieno organico.

Al 17° bella occasione per la Svezia: Jakobsson dal limite, sbuca tutta sola tra due difensori ma calcia a lato, alla sinistra di Labbé; si salva il Canada.

Come previsto primi 20 minuti di gara molto equilibrato, con le due squadre molto attente a non concedere pericoli alle avversarie e più propense a difendersi che ad attaccare.

Più convinte le Canadesi che mantengono a lungo il possesso di palla, prima di cercare di conquistare qualche occasione con dei cross dalle fasce, ma la difesa svedese non viene mai particolarmente impensierita.

Nel finale di tempo esce un po’ la Svezia che però, come le canadesi in precedenza, è molta imprecisa nell’ultimo passaggio e dunque la prima frazione di gara si chiude con uno scialbo 0-0, con pochissime occasioni da goal da ambo le parti e con molti errori. Regna la paura di perdere fin qui; la posta in gioco è molto alta e il in campo a dominare è la tensione.

SECONDO TEMPO:

Ancora grande equilibrio ad inizio ripresa, con il tempo che riparte con lo stesso spartito dei primi 45 minuti. Al 52° prova a sbloccare il match Sinclair, ma la sua punizione non è precisa e termina sul fondo.

Al 54° finalmente si sblocca la partita! Contropiede devastante di Asllani che allarga per Blackstenius che di punta anticipa Labbé in uscita e realizza il suo primo goal in questa FWWC! Un goal pesantissimo che porta avanti le svedesi, in una gara fin qui davvero bloccata! Svezia-Canada 1-0!

Stina Blackstenius, attaccante classe '96 della Svezia, esulta dopo il goal: Svezia-Canada 1-0.
Stina Blackstenius, attaccante classe ’96 della Svezia, esulta dopo il goal: Svezia-Canada 1-0

Reagisce il Canada, ancora più pericoloso su calcio di punzione, ma Lindahl è attenta e blocca la sfera.

Al 62° però ancora Svezia ad un passo dal goal, con la conclusione di Rolfo che termina fuori di un soffio, sfiorando il raddoppio per le scandinave.

Al minuto 66 arriva però un episodio che può nuovamente cambiare la gara! Schmidt colpisce a lato di testa, ma il VAR fa rivedere l’azione alla direttrice di gara per un contatto in area di mano di Asllani. L’arbitro decide per il calcio di rigore in favore del Canada, che ha una grandissima occasione per tornare in parità! Al 68° si presenta dunque sul dischetto Beckie, ma il portiere svedese Lindahl si supera e con un autentico miracolo respinge la conclusione e mantiene la sua porta inviolata! Intervento felino dell’estremo difensore svedese; si resto dunque sul punteggio di 1-0 per la Svezia.

La stupenda parata con cui la Lindahl respinge il calcio di rigore di Beckie; Svezia-Canada 1-0.
La stupenda parata con cui la Lindahl respinge il calcio di rigore di Beckie; Svezia-Canada 1-0

Adesso gara molto più vivace, con le due squadre più allungate in campo ci sono molti più spazi.

All’81° altro rigore, questa volta in favore della Svezia per fallo appena dentro l’area di Lawrence su Rolfo. Ancora una volta però il VAR è protagonista, e questa volta annulla la decisione dell’arbitro per un fuorigioco di Blackstenius durante lo sviluppo dell’azione.

Minuto 86: schema su calcio di punizione della Svezia con Asllani che va al tiro a botta sicura, ma Scott con un grandissimo intervento salva il portiere e le sue compagne; il Canada è ancora vivo, ma che brivido!

La Svezia si chiude tutta in difesa, forte della rete di vantaggio, e dopo 9 minuti di recupero la gara termina così con un successo pesantissimo, seppur di misura, per le svedesi che si qualificano ai quarti di finale dei Mondiali femminili di Francia 2019, dove si troveranno di fronte la Germania, altro scoglio durissimo da superare.

Canadesi tradite dal rigore di Beckie, sul quale però è da sottolineare ancora una volta il grandissimo intervento di Lindahl che con quel miracolo permette alla sua Nazionale di andare avanti nella competizione.

Festeggiano la vittoria le ragazze svedesi, che approdano ai quarti di finale dove affronteranno la Germania; Svezia-Canada 1-0.
Festeggiano la vittoria le ragazze svedesi, che approdano ai quarti di finale dove affronteranno la Germania; Svezia-Canada 1-0
TABELLINO:

Risultato: Svezia-Canada 1-0.

Marcatori: 55° Blackstenius (S).

Ammonizioni: Rolfo (S), Asllani (S), Buchanan (C).

Note: 69° rigore parato da Lindahl (S) a Beckie (C).

Per ripercorre il torneo fin qui leggere i seguenti articoli:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.