Quarta settimana di NFL
Quarta settimana di NFL

La quasi volta allo scadere offseason di NFL è stata certamente ricca di colpi di scena, soprattutto per quanto riguarda roster e contratti faraonici.

2019, NUMERI ALLA MANO

RUSHING YARDS

La stagione 2019 si è chiusa con l’immagine dei Kansas City Chiefs usciti vittoriosi dal Super Bowl di Miami e con Lamar Jackson nominato MVP. Nonostante la prematura uscita dei Ravens dalla corsa al Super Bowl, il quarterback ha, dunque, colpito tutti per i suoi numeri e le sue giocate, arrivando ad aggiudicarsi il titolo di miglior giocatore. Le sue corse palla alla mano gli hanno permesso di arrivare 6o nella classifica per yard corse in stagione. A guidare la classifica è, però, uno degli uomini che ha deciso la sconfitta ai playoff della franchigia di Baltimora. Con 1.540 yard c’è, infatti, in testa Derrick Henry, uomo chiave dell’attacco di Tennessee, nell’ultima stagione.

Nella top five, alle spalle del robusto RB dei Titans, ci sono Nick Chubb, Christian McCaffrey, Ezekiel Elliott e Chris Carson.

  1. Derryck Henry (Tennessee Titans) – 1.540 yard;
  2. Nick Chubb (Cleveland Browns) – 1.494 yard;
  3. Christian McCaffrey (Carolina Panthers) – 1.387 yard;
  4. Ezekiel Elliott (Dallas Cowboys) – 1.357 yard;
  5. Chris Carson (Seattle Seahawks) – 1.230 yard.
View this post on Instagram

Still cuttin up 👑

A post shared by Derrick Henry (@last_king_2) on

PASSING YARDS

Tra i quarterback, è l’ex Buccaneers Jameis Winston ad avere il primo posto nella classifica. Nella passata stagione, Winston ha lanciato per 5.109 yard anche se, molto probabilmente, la stagione del neo Saints verrà ricordata per il suo record di 30-30; 30 touchdown passes e 30 intercetti subiti.

Ha seguito, in classifica, Dak Prescott con 4.902 yard. A chiudere la top five ci sono stati, poi, Jared Goff, Philip Rivers e Matt Ryan.

  1. Jameis Winston (New Orleans Saints) – 5.109 yard;
  2. Dak Prescott (Dallas Cowboys) – 4.902 yard;
  3. Jared Goff (Los Angeles Rams) – 4.638 yard;
  4. Philip Rivers (Indianapolis Colts) – 4.615 yard;
  5. Matt Ryan (Atlanta Falcons) – 4.466 yard.

RECEIVING YARDS

Pur essendo usciti dalla corsa al Super Bowl molto prematuramente, in un’altra sfida da capogiro contro i Vikings, i Saints hanno dominato per receiving yards, grazie al duo Brees – Thomas. Il WR di New Orleans ha registrato 1.725 yards, staccando nettamente i suoi diretti inseguitori.

Quello che, certamente, stupisce è trovare nell top five un tight end. Travis Kelce, con le sue 1.229 yard, è stato uno dei target preferiti di Patrick Mahomes, nell’ultima stagione, dando un pesante contributo alla vittoria del Super Bowl.

  1. Michael Thomas (New Orleans Saints) – 1.725 yard;
  2. Julio Jones (Atlanta Falcons) – 1.394 yard;
  3. Chris Godwin (Tampa Bay Buccaneers) – 1.333 yard;
  4. Travis Kelce (Kansas City Chiefs) – 1.229;
  5. Devante Parker (Miami Dolphins) – 1.202 yard.

TACKLES

Bobby Wagner ha dimostrato di essere uno degli uomini più decisivi, nella linea difensiva di Seattle. Il linebacker dei Seahawks ha portato a casa 159 tackles, dimostrando di essere uno dei migliori nel suo ruolo in NFL. A soli 4 tackles di distanza

  1. Bobby Wagner (Seattle Seahawks) – 159 tackles;
  2. Blake Martinez (New York Giants) – 155 tackles;
  3. Jordan Hicks (Arizon Cardinals) – 149 tackles;
  4. Budda Baker (Arizona Cardinals) – 147 tackles;
  5. Luke Kuechly (ritirato) – 144 tackles.

SACKS

È stato Shaquill Barrett a registrare il maggior numero di sacks, nell’ultima stagione, guidando la classifica davanti a Chandler Jones, membro dell’aggressiva difesa dei Cardinals.

  1. Shaquill Barrett (Tampa Bay Buccaneers) – 19.5 sacks;
  2. Chanlder Jones (Arizona Cardinals) – 19.0 sacks;
  3. Cam Jordan (New Orleans Saints) – 15.5 sacks;
  4. Danielle Hunter (Minnesota Vikings) e T.J. Watt (Pittsburgh Steelers) – 14.5 sacks;
  5. Za’Darius Smith (Green Bay Packers) – 13.5 sacks.

INTERCETTI

Sono stati Stephon Gilmore, Tre’Davious White e Anthony Harris a registrare il maggior numero di intercetti. I tre hanno messo a segno 6 intercetti a testa, seguiti da Devin McCourty e Joe Haden con 4.

  1. Stephon Gilmore (New England Patriots) – 6
  2. Anthony Harris (Minnesota Vikings) – 6
  3. Tre’Davious White (Buffalo Bills) – 6
  4. Devin McCourty (New England Patriots) – 4
  5. Joe Haden (Pittsburgh Steelers) – 5

NFL TOP 100 2020

L’MVP 2019 è anche il primo nella NFL Top 100 del 2020. Lamar Jackson guida la classifica davanti a Russel Wilson, protagonista di un’altra grande stagione con i Seahawks.

A spezzare il dominio dei quarterback ci ha pensato Aaron Donald. Per il DT dei Rams non è stata una delle migliori stagioni, ma questo non toglie che sia uno, se non il migliore nel suo ruolo e in tutta la NFL, in questi ultimi anni. Alle spalle di Donald c’è il quarterback campione in carica Patrick Mahomes, principale artefice del successo di Kansas City.

Al 5o posto sale Michael Thomas, leader indiscusso per ricezioni, seguito da Christian McCaffrey, George Kittle, Deandre Hopkins, Stephon Gilmore e Derrick Henry.

2020, NOVITÀ E RICERCA DI CONFERME

C’è ancora molta confusione riguardo alla stagione 2020, soprattutto per quanto riguarda la presenza del pubblico negli stadi e controversie su chi è contrario e chi favorevole a giocare. Se tutto andrà secondo i piani, comunque, dal 10 settembre si aprirà la nuova regular season, con moltissime novità.

CAM E TOM

Sono stati senza dubbio i colpi più inaspettati della offseason. Per Tom Brady e Cam Newton sta per cominciare una nuova avventura. TB 12, dopo 20 stagioni alla guida dell’attacco dei Patriots, ha scelto Tampa Bay come sua nuova casa. Ai Bucs, Brady ha ritrovato l’ex compagno e amico Gronkwoski, riformando il duo che per anni ha messo in crisi le difese della lega. Ora, i due proveranno a guidare al Super Bowl i Buccaneers, nella partita che si disputerà proprio a Tampa.

Il posto vacante lasciato da Brady è stato, di recente, occupato da Cam Newton, un altro dei grandi free agent di questa offseason. Il quarterback ha detto addio ai suoi Panthers, con la speranza di ritrovare la sua condizione migliore alla guida dell’attacco dei Patriots, sotto il vigile sguardo di Bill Belichick.

I ROOKIE

In questa NFL sempre più quarterback-centrica, c’è molta attesa anche per il debutto delle nuove leve. A Cincinnati, i Bengals sperano in Joe Burrow per risollevare le sorti della squadra. La prima scelta al draft 2020, dopo una stagione pazzesca alla guida dei LSU Tigers coronata dalla vittoria dell’Heisman Trophy, avrà certamente addosso gli occhi di tutti.

Grandi aspettative ci sono, anche, a Miami, per l’altro grande arrivo di quest’anno. I Dolphins hanno realizzato il loro sogno e si sono aggiudicati Tua Tagovailoa. Così come per Burrow, anche per il QB samoano ci sono grandi aspettative.

BUFFALO

I Bills, trascinati dal loro talento Josh Allen, hanno giocato una grande stagione. Nonostante la sconfitta nel wild card game, i ragazzi di Sean McDermott hanno chiuso il loro percorso a testa alta. Quest’anno a Buffalo sarà lecito sognare più in grande, a cominciare dalla conquista della AFC East. Senza più Brady a rovinare la festa, i Bills hanno concrete possibilità di interrompere il dominio dei Patriots.

I NINERS

A San Francisco possono esserci rimpianti soltanto per l’ultimo quarto del Super Bowl. Per il resto, non c’è dubbio che i 49ers abbiano disputato una stagione grandiosa, trascinati da una difesa solida e un George Kittle inarrestabile in attacco. Per gli uomini di Shanahan, la stagione 2020 dovrà essere quella della riconferma e, magari, senza nessun rimpianto in un Super Bowl.

Attenzione però ai Seahawks, che negli ultimi anni hanno sempre creato insidie alle concorrenti ai playoff, e ai Cardinals, che potrebbero rivelarsi una delle sorprese della prossima stagione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20